Coronavirus, il bollettino di oggi 21 febbraio: 232 morti e 13.452 nuovi casi. Riunione Regioni-Governo per il nuovo decreto – Today.it

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi domenica 21 febbraio 2021 registra 13.452 nuovi casi su 146.097 tamponi molecolari (8.58% positivi, ieri 8.85%) e 104889 test rapidi (0.87% positivi, ieri 0.81%). Salgono a 17.804 i pazienti covid ricoverati negli ospedali cui aggiungere le 2.094 persone che lottano per la vita nei reparti di terapia intensiva, 31 in più di ieri al netto di 125 nuovi ingressi. Oggi si registrano quasi 9mila guariti ma sale ancora il numero degli attualmente positivi, 4272 persone positivi al Sars-Cov-2 in più di ieri. Purtroppo anche oggi si registrano inoltre 232 morti, di cui 50 in Lombardia e 41 in Emilia Romagna: a Bologna segnalato il decesso di due 40enni. Boom di ricoveri in Emilia, stabili ma alti i contagi anche in Campania.

Attesa per il nuovo decreto legge Covid che sarà domani sul tavolo del consiglio dei ministri. Le Regioni non hanno trovato un’intesa e lasceranno decidere al governo l’opportunità di estendere l’area arancione a tutta l’Italia per tre settimane, così come la proroga fino al 31 marzo dello stop agli spostamenti tra Regioni. Previsto questa sera un nuovo incontro Regioni-Governo: i governatori secondo una bozza diffusa prima dell’incontro chiedono “misure nazionali di base omogenee” e il superamento della divisione in zone “salvo prevedere misure più stringenti per specifici contesti territoriali”. In sintesi le regioni chiedono che, al progredire della vaccinazione, si dia meno peso all’indice Rt per decidere le chisure, prevedendo invece restrizioni in caso di saturazione dei posti letto in ospedale.

Ricordiamo che da oggi è in vigore la nuova ordinanza del ministero della salute che ha mandato in area arancione le regioni Campania, Emilia Romagna e Molise in aggiunta a Liguria, Trentino Alto Adige, Toscana e Umbria. Per Umbria e Alto Adige il mancato ingresso in zona rossa è invece solo una formalità visto che vaste aree già lo sono per ordinanza regionale. Così come per il Molise che vede un Comune su quattro da oggi, e fino al 7 marzo, è in ‘zona rossa’ per ordinanza del presidente della Regione.

L’ultimo bollettino coronavirus pubblicato ieri sabato 20 febbraio registrava la risalita degli attualmente positivi (oltre duemila in più) sono in seguito ai 14.931 nuovi contagi, 12488 guariti e 251 morti. Su 306.078 test totali sono stati 13681 i tamponi molecolari positivi (8.85%) e 1233 i test rapidi (0.81%). Secondo l’ultimo monitoraggio della cabina di regia l’epidemia è in peggioramento (l’indice Rt sala ormai oltre l’1) e servono nuove misure di contenimento per contenere le varianti diffuse in vaste aree del paese. Una buona notizia oggi però c’è: i vaccini sembrano fare effetto: se Israele che ha vaccinato un terzo della popolazione sta per riaprire anche palestre e cinema, in Inghilterra al progredire delle vaccinazioni – e grazie alle restrizioni – si assiste ad un calo marcato dei decessi: meno di 10mila i nuovi casi, 215 i decessi registrati oggi. 

Coronavirus, il bollettino di oggi domenica 21 febbraio 2021

articolo aggiornato alle ore 17:37 clicca qui per aggiornare la pagina 

  • Nuovi casi:13.452 (ieri 14.931)
  • Casi testati: 96581 (ieri 102.150)
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 250.986 (ieri 306.078)
    • molecolari: 146.097 di cui 12536 positivi pari al 8.58% (ieri 8.85%)
    • rapidi: 104.889 di cui 914 positivi pari al 0.87% (ieri 0.81%)
  • Attualmente positivi: 388.895, +4272 (ieri 384.623, +2175)
  • Ricoverati: 17.804, +79 (ieri 17.725, -106)
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 2.094, +31, 125 nuovi (ieri 2.063, +4, 137 nuovi)
  • Totale casi positivi dall’inizio della pandemia: 2.809.246
  • Deceduti dopo Covid test positivo: 95.718, +232 (ieri 95.486, +251 )
  • Totale Dimessi/Guariti: 2.324.633 +8946 (ieri 2.315.687, +12488)
  • Vaccinati: 1.328.162 (3.456.292 dosi somministrate*) 
    *si tratta del 73.7% delle 3.905.460 dosi consegnate da Pfizer e delle 244.600 consegnate da Moderna al 19 febbraio. Alla seconda settimana della campagna vaccinale dedicata agli over 80 non in Rsa sono oltre 222mila i “nonni” che hanno avuto almeno una dose del vaccino Pfizer/Moderna. In distribuzione le prime dosi dei 542.400 vaccini AstraZeneca destinati alla fase 3 per le categorie a rischio dai 18 a 55 anni. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini. 

Il bollettino coronavirus di oggi 21 febbraio 2021 (Pdf)

bollettino coronavirus oggi 21 febbraio 2021-3

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

In attesa di conoscere intorno alle 17:00 i numeri del bollettino coronavirus comunicati dal Ministero della Salute, vediamo gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde.

Di seguito le zone in area arancione**:

  • Liguria: Rt 1.08 – 266 nuovi casi e 4 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1, ricoveri +7
  • Alto Adige: Rt 1.16 – 313 nuovi casi e 6 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri -3. In lockdown per ordinanza regionale.
  • Trentino: Rt 1.23 – 259 nuovi casi. Saldo ospedalizzati: Ti +2, ricoveri +5
  • Emilia Romagna: Rt 1.06 – 1.852 nuovi casi e 41 decessi. Saldo ospedalizzati: ti +8, ricoveri +40. Morti due 40enni a Bologna
  • Toscana: Rt 1.2 – 968 nuovi casi e 15 decessi. Saldo ospedalizzati: ti stabili, ricoveri -2
  • Umbria: Rt 1.17 – 270 nuovi casi e 11 decessi. Saldo ospedalizzati: ti -3, ricoveri +9. In lockdown per ordinanza regionale la provincia di Perugia. Qui le varianti circolano in maniera diffusa: su 77 campioni analizzati 41 hanno un profilo genetico identificabile con la variante brasiliana e 22 con quella inglese.
  • Abruzzo: Rt 1.17 – 502 nuovi casi e 10 decessi. Saldo ospedalizzati: ti +1, ricoveri +19.  In lockdown per ordinanza regionale la provincia di Pescara e Chieti
  • Campania: Rt 1.16 – 1.658 nuovi casi e 14 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +8, ricoveri +11
  • Molise: Rt 1.4 – 67 nuovi casi e 2 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1, ricoveri stabili. Il sindaco di Campobasso ha chiuso tutte le scuole fino al 27 febbraio. Un comune su 4 è zona rossa

**Che cosa si può fare in zona arancione.
Gli spostamenti sono permessi dalle 5 alle 22 ma con autocertificazione; sarà vietato uscire dal proprio comune. I bar e ristoranti sono chiusi tutto il giorno, consentito l’asporto. Aperti invece i negozi, i parrucchieri e i centri estetici. Consentito lo sport non di contatto come il tennis

Da zona gialla ad arancione: cosa cambia per gli spostamenti, i ristoranti e le visite a parenti e amici

Le zone in area gialla***:

  • Valle d’Aosta: Rt 0.92 – 5 nuovi casi. Restano solo 7 i pazienti covid ricoverati in ospedale di cui uno in terapia intensiva
  • Piemonte: Rt 0.96 – 802 nuovi casi e 8 decessi. Saldo ospedalizzati: ti +8, ricoveri +11
  • Lombardia: Rt 0.95  – 2514 nuovi casi e 50 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +4, ricoveri +19
  • Veneto: Rt 0.81 – 718 nuovi casi e 11 decessi. Saldo ospedalizzati: ti +2, ricoveri -8 
  • Friuli Venezia Giulia: Rt 0.8 – 284 nuovi casi e 8 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -3, ricoveri +2
  • Marche: Rt 0.91 – 488 nuovi casi e 7 decessi. Saldo ospedalizzati: ti -8, ricoveri +6. Prorogata fino a sabato 27 febbraio la limitazione degli spostamenti in entrata e in uscita dalla provincia di Ancona.
  • Lazio: Rt 0.95 – 1048 nuovi casi e 15 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +6, ricoveri -24. Disposta la zona rossa per i comuni di Colleferro e Carpineto Romano a causa della forte incidenza e presenza della variante inglese
  • Puglia: Rt 1 – 758 nuovi casi e 6 decessi. Saldo ospedalizzati: +16. Decisa la chiusura di tutte le scuole da lunedì 22 febbraio e fino al 5 marzo
  • Calabria: Rt 0.76 – 170 nuovi casi e un decesso. Saldo ospedalizzati: Ti +1, ricoveri +4
  • Basilicata: Rt 1.03 – 66 nuovi casi e un decesso. Saldo ospedalizzati: Ti stabili, ricoveri -1  
  • Sicilia: Rt 0.73 –  411 nuovi casi e 18 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -2, ricoveri -16
  • Sardegna: Rt 0.77 – 33 nuovi casi e 4 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -3, ricoveri -2

***Che cosa si può fare in zona gilalla.
Fino al 25 febbraio la zona gialla è rinforzata: pertanto restano sospesi gli spostamenti tra le regioni anche dello stesso colore. Possibile muoversi dalle 5 alle 22. Nei bar consentito l’asporto fino alle 18. Ristoranti aperti fino alle 18 poi solo asporto o consegna a domicilio. Sarà possibile frequentare i musei ma non nei festivi. Consentito spostarti in visita a parenti e amici al massimo in due persone più gli under 14 e eventuali disabili a carico.

Coronavirus, le ultime notizie

Prorogato fino al 25 febbraio 2021 il divieto di spostamento tra le regioni mentre scadrà scadranno il 5 marzo il decreto di chiusura degli impianti da sci e le norme e i divieti stabiliti dal nuovo Dpcm, ovvero la chiusura di palestre e piscine, così come i cinema. Ultima data per ora certa è quella del 30 aprile 2021 in cui scadrà la proroga dello stato di emergenza grazie al quale il governo può legiferare con ordinanze in deroga alle disposizioni di legge.

colori regioni italia da domenica 21 febbraio 2021-2

La mappa dell’Italia in base alle Ordinanze del Ministro della salute che collocano in area arancione Abruzzo, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Campania, Molise e Provincia Autonoma di Bolzano e Provincia autonoma di Trento.​ Qui le FAQ, relative alle disposizioni settoriali delle tre aree (area gialla, area arancione, area rossa).

Qui potete scaricare il modulo di autocertificazione per gli spostamenti 

rt regioni oggi 19 febbraio 2021-2

Gallery

  • bollettino coronavirus oggi 21 febbraio 2021-3

    bollettino coronavirus oggi 21 febbraio 2021-3

Sorgente articolo:
Coronavirus, il bollettino di oggi 21 febbraio: 232 morti e 13.452 nuovi casi. Riunione Regioni-Governo per il nuovo decreto – Today.it

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999981 Free Web Hosting
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Realtime
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Consulenza realizzazione Applicazioni Web
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Parola chiave nella ricerca