Brescia e sette Comuni della Bergamasca in «zona arancione rafforzata» – Corriere della Sera

Brescia e otto Comuni della Bergamasca vanno in zona arancione «rafforzata», visto il forte aumento dei contagi Covid e del diffondersi della variante inglese. Il ministero della Salute ha risposto alla lettera inviata ieri dal presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana confermando di essere favorevole ad applicare nuove restrizioni nel Bresciano. Sul tema ha riferito in Aula del Consiglio Regionale il vice presidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti. «Oggi il presidente emanerà un’ordinanza per istituzione in tutta la provincia di Brescia una zona arancione rafforzata – ha annunciato – che prevede anche la chiusura scuole elementari, dell’infanzia, nido», e altri divieti come quello «di spostarsi nelle seconde case». Il provvedimento riguarda anche sette Comuni della Bergamasca – Viadanica, Predore San Martino, Sarnico, Villongo, Castelli Calepio, Credaro e Gandosso – e il Comune di Soncino, in provincia di Cremona.

Nella provincia di Brescia per quanto riguarda i contagi c’è «un’accelerazione con l’aggravante del pericolo varianti, con percentuale fino al 39% dei nuovi contagiati», ha spiegato Moratti, annunciando che «la strategia di mitigazione e contenimento» con l’istituzione della fascia arancione rafforzata è stata decisa «in accordo con il ministero della Salute».

23 febbraio 2021 | 10:51

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articolo:
Brescia e sette Comuni della Bergamasca in «zona arancione rafforzata» – Corriere della Sera

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Gestione Contatti
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999985 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Free Web Hosting
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Realizza un Applicazione Web