Covid, Lombardia in zona rossa da lunedì: per Bertolaso «tutta Italia si avvicina a lunghi passi» – Corriere della Sera

Che la Lombardia si avvicini a una prossima stretta generalizzata lo dicono le parole del consulente di Regione Lombardia per la campagna vaccinale anti Covid, Guido Bertolaso, in conferenza stampa al Pirellone dopo la seduta di Giunta.

«A me sembra che tutta l’Italia, tranne la Sardegna, si stia avvicinando a passi lunghi verso la zona rossa – ha detto l’ex Capo della Protezione civile, rispondendo alla domanda se la Lombardia rischi la zona rossa o l’arancione rafforzato -. È ovvio che la Lombardia anche per quello che finora ha vissuto è più vulnerabile di altre Regioni. Ma non sono più preoccupato per la Lombardia che per altre Regioni». Al netto di eventuali cambi colore e valutazioni del Cts, per Bertolaso la prerogativa rimane solo una: vaccinare: «Non abbiamo tempo da perdere. Bisogna correre».

I dati allarmano Palazzo Lombardia, con lo stesso Bertolaso che parla di province già «in zona rossa a tutti gli effetti»: «I dati in questa Regione sono estremamente preoccupanti: abbiamo un paio di province che sono in zona rossa a tutti gli effetti, molte rianimazioni sono piene di casi di Covid, all’Ospedale in Fiera ci sono 57 ricoverati in rianimazione, a cui segue quello di Brescia che ne ha 30. Ci sono statistiche molto pesanti».

Prudenza è la parola d’ordine da parte del presidente e dalla vicepresidente della Regione Attilio Fontana e Letizia Moratti. «Bisogna aspettare che arrivino i dati dal comitato tecnico scientifico: a quel punto faremo le valutazioni del caso – ha chiarito Fontana -. Per il momento monitoriamo costantemente la situazione, intervenendo su situazioni di pericolosità laddove vengono evidenziate». Il riferimento è alle ultime ordinanze che hanno prolungato ed esteso la fascia in arancione rafforzato a molti territori lombardi. «È inutile dire se entreremo o non entreremo come intera Regione in zona rossa o arancione scuro: ce lo diranno i dati».

Leggi anche

Al momento, precisa ancora Fontana, la Lombardia si trova in «zona arancione con alcune evidenze di particolare difficoltà che sono state trasformate in arancione rafforzato. Io spero che si fermi il contagio. Non ci sono situazioni che ad ora mi fanno dire che arriveranno ulteriori modifiche, ma oggi pomeriggio rivedremo i dati: se si evidenzieranno Comuni o province con situazioni gravi interverremo con un provvedimento utile per fermare l’evoluzione pandemica». Era stata la stessa vicepresidente e assessora al Welfare Letizia Moratti in mattinata a ribadire l’attesa a venerdì per una decisione su ulteriori restrizioni. «Non abbiamo evidenza su Lombardia in zona rossa – ha detto Moratti in Commissione sanità a Palazzo Pirelli -. Abbiamo riunioni quotidiane con la Commissione indicatori per vedere quali misure mettere in campo, ma sarà la cabina di regia venerdì a dirci come sarà la nostra Regione da lunedì prossimo».

3 marzo 2021 | 14:43

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articolo:
Covid, Lombardia in zona rossa da lunedì: per Bertolaso «tutta Italia si avvicina a lunghi passi» – Corriere della Sera

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Videochiamate per le Aziende
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Gestione Contatti
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999985 Ugo Fiasconaro