Irama a Sanremo 2021, positivo nello staff: il cantante non si esibisce nella seconda serata – Corriere della Sera

L’ultima parola spetta alla Asl. Ma Amadeus ha un asso nella manica di cui ha parlato nella conferenza stampa quotidiana di questa mattina. Com’è noto, martedì 2 marzo un collaboratore dello staff di Irama è stato trovato positivo a un test Covid rapido. Subito, come da protocollo, è stato fatto il test molecolare a tutto lo staff, incluso Irama. Il cantante è risultato negativo ma il suo collaboratore, insieme a un altro, si è confermato positivo. A questo punto, scatta la quarantena di dieci giorni (due settimane se si trattasse di variante inglese) per tutti coloro che hanno avuto contatti ravvicinati nelle ultime 48 ore con i positivi, Irama incluso. Secondo il regolamento, si sarebbe dovuto ritirare dalla gara. Ma, come annunciato nel pomeriggio, una modifica al regolamento — proposta da Amadeus e poi approvata in tempi velocissimi dalla Rai e dalle case discografiche — gli permetterà di gareggiare, pur non potendosi esibire sul palco. Qui tutti i dettagli.

La proposta di Amadeus

L’idea è stata di Amadeus: «Non mi piaceva che un ragazzo venisse escluso a causa del Covid di un collaboratore. Anche perché questo potrebbe accadere ad altri, magari a un cantante che venerdì è in testa alla classifica e sabato potrebbe essere costretto a ritirarsi. Perciò chiederò a tutti gli altri cantanti se sono d’accordo nel tenere in gara Irama, mandando il video della sua prova generale». Lo stratagemma «permetterebbe a lui e agli eventuali altri di non essere esclusi. Non cambierebbe nulla perché non c’era pubblico nella prova generale e non c’è nella gara».

La Rai: «Contiamo sull’adesione di tutti»

Il vicedirettore della prima rete Rai Claudio Fasulo si è detto da sibito assolutamente d’accordo e fiducioso: «Al termine della conferenza stampa con lo staff organizzativo di Rai1 invieremo una comunicazione alle case discografiche per avere un semaforo verde a questa idea che permetterebbe di tutelare il lavoro di tutti. Voglio sbilanciarmi: contiamo sull’adesione di tutti». Poche ore dopo, la modifica è stata approvata e così Irama ha potuto restare in gara.

Sanremo, tutti gli approfondimenti:

Fiorello: «Il mondo è cambiato, non può cambiare anche Sanremo?»

«Il mondo è cambiato — ha detto Fiorello —, la scuola è cambiata, cambia tutto, non può cambiare il Festival di Sanremo? Credo che tutti accetteranno». Lo showman non è riuscito a trattenere a commozione parlando, da padre, del lockdown. «Ho una figlia adolescente e soffro per lei — ha detto con la voce incrinata —. Per me il momento più bello della vita era la ricreazione, era andare al cinema il pomeriggio con gli amichetti, era aspettare la più bella della terza C per poterla vedere quando usciva da scuola. Sapere che a mia figlia, appena diventata adolescente, tutto questo è negato, mi fa dolore. Perché in lei vedo tutti gli adolescenti. E il brutto è che si stanno abituando. Credo che per tutti i genitori adolescenti questa è una sofferenza. Non posso vedere una ragazzina adolescente chiusa in casa dalla mattina alla sera», ha concluso lo showman visibilmente emozionato.

3 marzo 2021 (modifica il 3 marzo 2021 | 17:59)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articolo:
Irama a Sanremo 2021, positivo nello staff: il cantante non si esibisce nella seconda serata – Corriere della Sera

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999981 Cloudrealtime
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Consulenza realizzazione Applicazioni Web
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999985 Ugo Fiasconaro