AstraZeneca, Ema: «Su eventuali legami vaccino-trombosi la revisione è in corso. Domani o giovedì l’esito» – ilmessaggero.it

Su eventuali legami vaccino-trombosi la

Sul vaccino AstraZeneca il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri anticipa che «è possibile che l’Ema dica di non utilizzare le dosi per certe categorie». Un’indicazione dell’Agenzia europea dei medicinali, dunque, che potrebbe giungere per maggiore precauzione.

 

Oggi riunione Aifa-Ministero su indicazioni d’uso

 

Si terrà oggi nel tardo pomeriggio, secondo quanto confermano fonti all’ANSA, una riunione tra i tecnici dell’Agenzia italiana del farmaco ( Aifa) e ministero della Salute in merito ad eventuali ulteriori indicazioni sull’utilizzo del vaccino anti-Covid di AstraZeneca. Per una decisione, tuttavia, si attenderà il pronunciamento dell’Agenzia europea dei medicinali Ema, atteso entro giovedì, sull’eventuale correlazione tra il vaccino ed i rarissimi eventi trombotici segnalati in vari Paesi. La notizia dell’incontro ministeriale con Aifa è anticipata oggi da il Giornale.

Ue, valutazione Ema di AstraZeneca mercoledì

 

«Siamo in stretto contatto con l’Agenzia europea del farmaco (Ema) sulla valutazione della farmacovigilanza del vaccino di AstraZeneca. La valutazione è attesa per mercoledì». Così la commissaria Ue alla Salute, Stella Kyriakides, su Twitter.

«La commissione della farmacovigilanza che valuta il rischio (Prac)» sul vaccino di AstraZeneca ed eventuali legami con i casi di trombosi cerebrale «non ha ancora raggiunto una conclusione. La revisione è in corso. Terremo una conferenza stampa non appena il lavoro sarà terminato, domani o giovedì». Così l’Ema in una nota.

AstraZeneca, ora la Gran Bretagna pensa allo stop per i giovani: l’ipotesi di un vaccino diverso

Vaccino New York, da oggi in lista fascia 16-29 anni: i minorenni potranno fare solo Pfizer

Sileri: «Rapporto rischio-beneficio positivo»

«È possibile, per maggiore precauzione, che l’Agenzia europea dei medicinali Ema indichi che per una determinata categoria è meglio non utilizzare il vaccino anti-Covid di AstraZeneca – dice il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri a Radio 24 -. Questo è successo anche per tanti altri famaci. Il vaccino AstraZeneca è stato utilizzato in un numero estremamente alto di soggetti, mentre gli eventi trombotici rari segnalati sono pochissimi. Non vi è ombra di dubbio che vi sia un rapporto rischio-beneficio positivo».

Popolazione con un maggiore livello di rischio

 

L’Ema, ha spiegato Sileri, «può cioè individuare dei sottogruppi di popolazione che presentano un comun denominatore per un maggiore livello di rischio, e valutare il rapporto causa-effetto in tali gruppi» in relazione agli eventi trombotici rari che sono stati segnalati. Quanto alla possibilità che l’Ema arrivi quindi a limitare l’uso del vaccino escludendo alcune categorie, ciò, ha sottolineato Sileri, «rientra nei processi di farmacovigilanza ed è già successo per tanti altri farmaci, a partire dall’aspirina, per la quale a partire dagli anni ’80 è stato posto un limite d’uso per la fascia dei bambini sotto i 12 anni per alcuni eventi avversi».

Video

Ultimo aggiornamento: 15:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Sorgente articolo:
AstraZeneca, Ema: «Su eventuali legami vaccino-trombosi la revisione è in corso. Domani o giovedì l’esito» – ilmessaggero.it

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Pubblicizza sito
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999985 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Il tuo Sito Web Personalizzato
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Ugo Fiasconaro