AstraZeneca, l’Ema: «Trombosi eventi rari. I benefici superano i rischi, non dimostrato nesso eventi-età»» – ilmessaggero.it

AstraZeneca, l'Ema: «Trombosi rarissime. Più benefici che rischi, non dimostrato nesso eventi-età»

AstraZeneca, l’Ema: «Eventi rari di trombosi cerebrale del vaccino». «I benefici» del vaccino AstraZeneca «superano i rischi», ribadisce l’Ema in una nota al termine della sua valutazione. Questa la nuova valutazione del rischio vaccino eventi rari di trombosiCosì, dunque, l’Agenzia europea del farmaco sulla nuova valutazione della commissione di farmacovigilanza sulla valutazione del rischio (Prac) del vaccino di AstraZeneca, in relazione agli eventi rari di trombosi cerebrale.

«Eventi si verificano entro 2 settimane dalla vaccinazione»

 

«L’Ema ricorda agli operatori sanitari e alle persone che ricevono il vaccino di rimanere consapevoli della possibilità che casi molto rari di coaguli di sangue combinati con bassi livelli di piastrine nel sangue si verifichino entro 2 settimane dalla vaccinazione», scrive l’Agenzia europea nella nota. «Finora, la maggior parte dei casi segnalati si è verificata in donne di età inferiore a 60 anni entro 2 settimane dalla vaccinazione. Sulla base delle prove attualmente disponibili, i fattori di rischio specifici non sono stati confermati».

Ema: «Immediatamente dal medico se sintomi dopo il vaccino»

 

«Le persone che hanno ricevuto il vaccino devono cercare immediatamente assistenza medica se sviluppano sintomi di combinazione di coaguli di sangue e piastrine basse». Lo scrive l’Ema in una nota sottolineando che «il PRAC ha osservato che i coaguli di sangue si sono verificati nelle vene del cervello (trombosi del seno venoso cerebrale, CVST) e dell’addome (trombosi della vena splancnica) e nelle arterie, insieme a bassi livelli di piastrine e talvolta sanguinamento».

Ema: «Non è dimostrato il nesso tra eventi ed età»

 

«Non è stato mostrato un nesso con l’età» tra gli eventi rari di trobosi ed il vaccino di AstraZeneca. Così la direttrice dell’Ema, Emer Cooke.

Alla conferenza stampa sono intrvenuti: la direttrice esecutiva dell’Ema, Emer Cooke; Sabine Straus, presidente del Prac; Peter Arlett, capo del dipartimento di Farmacovigilanza ed Epidemiologia.

AstraZeneca, atteso nuovo parere EMA. Possibili limiti d’uso

Astrazeneca, Rasi: «Non ci possiamo fermare: i benefici superano i rischi»

Riunione dei ministri della Salute

Riunione straordinaria in videoconferenza dei ministri della Salute dell’Ue, oggi alle 18, per discutere delle campagne vaccinali alla luce della nuova decisione della commissione di valutazione del rischio (Prac) dell’Agenzia europea del farmaco (Ema) sul vaccino di AstraZeneca. Lo rende noto la presidenza di turno portoghese del Consiglio Ue, su Twitter.

Oltre 11,5 milioni le dosi complessivamente somministrate in Italia

 

Sono 11.510.905 i vaccini anti-Covid somministrati nel nostro Paese, l’81,4 per cento per cento delle dosi finora consegnate, pari a 14.136.480 (8.704.800 Pfizer/BioNTech, 1.328.200 di Moderna e 4.098.800 di AstraZeneca), mentre ammonta a 3.555.242 il totale delle persone vaccinate a cui sono state somministrate la prima e la seconda dose di vaccino. Lo riferisce il bollettino elaborato da ministero della Salute, presidenza del Consiglio dei ministri e dal commissario straordinario al Covid-19, aggiornato alle 06:01 di oggi. La somministrazione ha riguardato 6.815.211 donne e 4.695.694 uomini. Nel dettaglio, le dosi sono state somministrate a 3.080.421 operatori sanitari, 505.675 unità di personale non sanitario, 573.896 ospiti di strutture residenziali, 3.956.531 over 80, 236.635 personale Forze armate, 1.073.409 personale scolastico e 2.084.338 altre categorie.

Per quanto riguarda la suddivisione territoriale, in testa in termini percentuali, la Valle D’Aosta con 27.352 (il 90,8 per cento), il Veneto con 1.030.842 dosi (l’89,7 per cento), la Toscana con 785.744 dosi (l’87,7 per cento). La Lombardia è la Regione che finora ha somministrato più vaccini (1.813.596 dosi), seguita da Lazio (1.183.466 dosi) e Veneto (1.030.842).

Video

Ultimo aggiornamento: 18:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Sorgente articolo:
AstraZeneca, l’Ema: «Trombosi eventi rari. I benefici superano i rischi, non dimostrato nesso eventi-età»» – ilmessaggero.it

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Video Conferenze per B2B
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999981 Cloud Real Time
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Invia Email di Marketing
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Fiasconaro