Denise Pipitone, “Olesya Rostova non è lei” – QUOTIDIANO.NET

Roma, 7 aprile 2021 – Sono ore convulse nella vicenda che purtroppo per mamma Piera Maggio sta assumendo sempre più i toni del reality e che aggiunge dolore a un dolore mai cessato da quel primo settembre 2004 quando la piccola Denise Pipitone, 4 anni, scomparve nel nulla dopo essere uscita a casa della nonna a Mazara del Vallo.

“Oleysa Rostova non è Denise Pipitone“. Il sito Fanpage.it rilancia l’anticipazione affermando che l’avvocato della mamma, Giacomo Frazzitta l’ha confermato al sito. A stretto giro di posta però il legale dice all’agenzia Ansa: “Leggo sui social ricostruzioni fantasiose e mie presunte dichiarazioni. Ribadisco di essermi limitato a trasmettere alla Procura di Marsala l’esito della documentazione scientifica che mi è stata inviata ieri e di non avere fatto alcun anticipazione circa l’esito degli esami sulla ragazza che sarà reso noto nel corso della trasmissione di stasera sulla tv russa”.

Poco prima Frazzitta aveva dichiarato: “Ho preso l’impegno con i legali russi a non rivelare nulla prima di oggi pomeriggio sull’esito degli esami del sangue che potrebbero dimostrare la compatibilità con quelli di Denise”.

La trasmissione alle 18.45

Dopo molti dubbi, l’avvocato ha infatti partecipato alla trasmissione del primo canale della tv russa “Lasciali parlare” registrata ieri 6 aprile e che verrà trasmessa oggi (mercoledì 7 aprile) alle 18.45. Dopo essere stato a lungo in dubbio, Frazzitta ha deciso di partecipare dopo aver ottenuto dalla tv la consegna in anticipo dell’esito dell’esame del sangue effettuato su Olesya in cambio dell’embargo sull’esito dell’esame che verrà appunto svelato nel tardo pomeriggio di oggi. Frazzitta ha consegnato questa mattina alla procura di Marsala la documentazione relativa all’esame del sangue ricevuta dalla tv russa. 

“La ragazza russa? Una sceneggiata”

Nel 2004 la scomparsa

Come abbiamo detto, Denise Pipitone scomparve a 4 anni nel 2004 dopo esser uscita da casa della nonna a Mazara del Vallo. È da allora, da quel maledetto primo settembre 2004, che la mamma Piera la cerca disperatamente nella convinzione che la sua piccola sia ancora viva dopo essere stata rapita.

Denise, Angela Celentano e le altre: storie di bimbe mai ritrovate

Le rivelazioni dalla Russia

Il caso è tornato alla ribalta nei giorni scorsi con le rivelazioni giunte dalla Russia dove una ragazza di 20 anni, Olesya Rostova, ha affidato alla tv del suo Paese un appello per la ricerca della madre. Da giorni – da quando cioè è stata avanzata l’ipotesi che Olesya possa essere Denise – non si parla d’altro.

Esame del sangue e Dna

In ogni caso va ricordato che l’esame del gruppo sanguigno è decisivo solo nel caso in cui fosse negativo. Se dovesse invece accertare una compatibilità per accertare con certezza se Olesya è davvero Denise sarebbe necessario un esame del Dna (per esempio attraverso un campione della saliva della ragazza russa). E basterebbero poche ore di laboratorio.

In attesa della messa in onda della trasmissione, resta da dire che durante la registrazione sarebbe apparsa un’altra ragazza presentata come “Presunta sorella di Olesya”. Questa sera intanto del caso di occuperà anche Chi l’ha visto? su Raitre.

Sorgente articolo:
Denise Pipitone, “Olesya Rostova non è lei” – QUOTIDIANO.NET

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Il tuo sito web Personalizzato
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999981 Cloud Realtime
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Ugo Fiasconaro