Scuola, registro elettronico in down/ Attacco hacker piattaforma Axios: cosa succede – Il Sussidiario.net

Dallo scorso 3 aprile la piattaforma Axios che gestisce il registro elettronico a scuola in molte regioni d’Italia è praticamente in down: prima si pensava ad un malfunzionamento tecnico, poi un disservizio più consistente, finche ieri pomeriggio è giunta la conferma da parte della stessa piattaforma di aver ricevuto un attacco hacker all’intera infrastruttura. Lo avevano già segnalato diversi insegnanti e genitori che dallo scorso sabato non riuscivano a collegarsi con il registro, confermato poi dal blog di Paolo Attivissimo “Il Disinformatico”.

In un primo momento la Axios cominciava così i disservizi apparsi online da sabato 3 aprile: «a seguito di un improvviso malfunzionamento tecnico occorso durante la notte, si è reso necessario un intervento di manutenzione straordinaria. Sarà nostra cura darVi comunicazione alla ripresa del servizio». Poi però, con il passare della Pasqua e il sistema che non funzionava ancora, la conferma nel messaggio di ieri alle ore 13.20: «Gentili Clienti, nello scusarci per il protrarsi del disservizio, teniamo a informarVi che stiamo lavorando alacremente con l’obiettivo di rendere disponibili tutti i servizi web entro pochi giorni. Sarà nostra cura aggiornarVi al loro ripristino».

COSA È SUCCESSO AL REGISTRO ELETTRONICO

Nel tardo pomeriggio di ieri, sulla piattaforma Axios appare un penultimo messaggio che specifica quanto avvenuto sul sistema che gestisce il registro elettronico scolastico: «a seguito delle approfondite verifiche tecniche messe in atto da Sabato mattina in parallelo con le attività di ripristino dei servizi, abbiamo avuto conferma che il disservizio creatosi è inequivocabilmente conseguenza di un attacco ransomware portato alla nostra infrastruttura. Dagli accertamenti effettuati, al momento, non ci risultano perdite e/o esfiltrazioni di dati Stiamo lavorando per ripristinare l’infrastruttura nel più breve tempo possibile e contiamo di iniziare a rendere disponibili alcuni servizi a partire dalla giornata di mercoledì».

Infine, con la riapertura delle scuole ormai imminente dopo le vacanze di Pasqua – domani, 7 aprile il ritorno in classe/Dad – Axios comunica la mattina del 6 aprile quanto segue sulla piattaforma online: «Gent.le DS, Gent.le DSGA, a seguito dell’attacco subito dalla nostra piattaforma, inviamo di seguito le istruzioni per gestire il registro di emergenza del protocollo. Allegati alla presente i fac-simile dei modelli da utilizzare sia per l’apertura del registro di emergenza che per la sua compilazione e chiusura. Tornata in linea la procedura per la gestione del protocollo WEB, si prega di seguire le istruzioni presenti nel manuale oppure seguire il tutorial presente a questo link. I moduli allegati sono anche stampabili dal programma di protocollo in windows all’interno della voce Periodiche->Stampe->Registro di Emergenza. Ci scusiamo ancora per il disservizio che contiamo di ripristinare nel più breve tempo possibile». I link utili riguardano:

l’apertura registro di emergenza protocollo
– la compilazione del registro di emergenza protocollo
– la chiusura del registro di emergenza protocollo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sorgente articolo:
Scuola, registro elettronico in down/ Attacco hacker piattaforma Axios: cosa succede – Il Sussidiario.net

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloudrealtime
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Gestione Lead
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Consulenza realizzazione Applicazioni Web
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro