AstraZeneca in Italia: oggi Draghi in conferenza stampa. Segui la diretta – QUOTIDIANO.NET

Roma, 8 aprile 2021 – Continua a tenere banco il nodo AstraZeneca in Italia. Dopo l’ennesimo pronunciamento dell’Ema, arriva oggi la circolare del ministero della Salute con le raccomandazioni per il vaccino Vaxzevria.

Nel testo si conferma che il siero è approvato dai 18 anni di età: “Sulla base delle attuali evidenze, tenuto conto del basso rischio di reazioni avverse di tipo tromboembolico a fronte dell’elevata mortalità da COVID-19 nelle fasce di età più avanzate – si legge – è raccomandato un suo uso preferenziale nelle persone sopra i 60 anni”, e “chi ha già ricevuto una prima dose può completare il ciclo col medesimo vaccino”. 

Ma il nervo, soprattutto nella popolazione, resta scoperto. L’ordine dei medici ribadisce che il vaccino è sicuro e gli eventi avversi sono rarissimi. I governatori sono però suI piede di guerra e invocano chiarezza. La tabella di marcia del giorno è serrata: alle 14 si è riunita la Conferenza Stato-Regioni, quindi Draghi ha visto  Salvini, prima di comparire alle in conferenza stampa (inizialmente prevista alle 18, quindi slittata alle 18:30).  “Un dovere riaprire la seconda metà di aprile, se i dati lo permetteranno. Non si può stare in rosso a vita”, ha detto il leader della Lega dopo l’incontro col premier.

Defezioni

Come era prevedibile, giungono notizie un po’ da tutta Italia di defezioni per chi deve ricevere il vaccino AstraZeneca. Tra il 20 e il 30% nell’hub di Cagliari, fino al 40% di Potenza dove in 250 hanno disertato l’appuntamento, riferiscono le agenzie. A Messina più che le defezioni, sono tante le persone che portano documenti per chiedere l’inoculazione di un siero diverso da Vaxzevria. “La campagna procede nonostante le turbolenze relative alle decisioni sul vaccino AstraZeneca”, dice l’assessore alla Sanità regionale D’Amato a proposito del Lazio. “I cittadini sono giustamente preoccupati, la comunicazione che è stata data è assolutamente idiota”, tuona il governatore della Campania Vincenzo De Luca.

Figliuolo 

Sul tema è intervenuto oggi anche il commissario straordinario all’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, durante la sua visita nell’hub di Macerata. ”Le seconde dosi di AstraZeneca vanno a chi ha fatto già la prima – ha spiegato -. Le altre dosi andranno alle persone tra i 60 e i 79 anni, una platea di 13 milioni 275mila possibili utenti, di cui due milioni 270mila hanno già ricevuto una prima dose”. E ha aggiunto: “Il target è questo e l’afflusso di dosi è coerente con questo target. In questo trimestre e nel prossimo arriveranno 30 milioni di dosi di AstraZeneca, che copriranno questo target”. 

Dubbi della Slovacchia: “Sputnik consegnato diverso da testato”

Sorgente articolo:
AstraZeneca in Italia: oggi Draghi in conferenza stampa. Segui la diretta – QUOTIDIANO.NET

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Web Design
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Webinar Prova Gratuita
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Posiziona il tuo sito nelle prime pagine dei motori di ricerca
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999981 Cloud Realtime