Operazione Petrolmafie, i soldi riciclati da Ana Bettz usati per pagare in nero lo spot a Gabriel Garko – Il Tempo

Sullo stesso argomento:
Valeria Di Corrado e Augusto Parboni

Il cash prima del contratto“. Ammoniva così Gabriel Garko la cantante ereditiera Anna Bettozzi (in arte Ana Bettz), che aveva promesso all’attore un compenso da 250 mila euro per girare uno spot pubblicitario per la sua società petrolifera: Made Petrol srl. Spot nel quale Garko interpretava il ruolo di 007 e la Bettz di Bond girl. La Bettozzi è finita oggi in carcere con l’accusa di essere a capo di un’associazione a delinquere che commerciava prodotto energetico a prezzi estremamente concorrenziali con denaro proveniente da organizzazioni criminali anche di stampo camorristico (come il clan Moccia), grazie a meccanismi di evasione dell’iva e dell’accisa. Così facendo la vecchia Maxpetroli (ora Made Petrol) che la Bettozzi aveva ereditato dal defunto marito Sergio Di Cesare, è riuscita a far lievitare il proprio fatturato da 9 milioni die uro nel 2016, a 370 milioni nel 2018: in tre anni si è moltiplicato di 45 volte. Guadagni che poi sono stati reinvestiti in vari settori. Come, per esempio, per lo spot pubblicitario che aveva come testimonial Gabriel Garko (non indagato nell’inchiesta).

Petrolio e mafie. Arrestata Ana Bettz, la cantante ereditiera in affari con il clan Moccia

Lo testimonia un’intercettazione del 28 febbraio 2019 captata dai militari del nucleo di Polizia economica-finanziaria di Roma. L’attore si lamenta della difformità tra gli importi concordati come fatturabili in chiaro e il quantum da corrispondere in nero. Garko: “Si era parlato del contratto in un certo modo… poi a me è arrivato un contratto fatto in un altro… il contratto era da 200mila”. Bettozzi: “E da quanto doveva essere, 250 mila?”. Garko: “Il contratto doveva essere da 100”. Bettozzi: “Abbiamo detto che poi strappiamo tutto, quel contratto lo strappo (…) Scusa noi abbiamo stabilito 250: 50 te li ho già dati e rimangono 200. Cento in nero e cento fatturato. Sul contratto va messo solo il fatturato (…) Adesso, la settimana prossima firmiamo il contratto e ti do una parte, alla fine dei lavori e basta”. Garko: “Il cash prima del contratto”.

A pochi giorni dal Natale del 2019 Ana Bettz si esibì come una vera star al Cavalieri Hilton di Roma in una frizzante serata di auguri organizzata dalla Made Petrol Italia. Davanti a una nutrita platea di imprenditori e politici, la Bettozzi – cantante italiana di origine americana (Boston), con alle spalle molti successi internazionali dance e pop – colse l’occasione per annunciare il nuovo disco con Craig David. Il brano è stato scelto anche come colonna sonora dello spot per la Made Petrol Italia girato insieme a Gabriel Garko, nel quale l’attore interpretava il ruolo di 007 e Ana Bettz quello di Bond girl. “Dalle riprese fotografiche emerge – si legge nell’ordinanza del gip di Roma Tamara De Amicis – come l’attore Gabriel Garko abbia accompagnato la Bettozzi sul red carpet anche del Festival di Cannes, a riprova della collaborazione commerciale stretta col testimonial”.

Affari col petrolio, sequestri per un miliardo: nei guai anche i vip dello spettacolo

Please enable JavaScript to view the

comments powered by Disqus.
Sorgente articolo:
Operazione Petrolmafie, i soldi riciclati da Ana Bettz usati per pagare in nero lo spot a Gabriel Garko – Il Tempo

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999985 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Campagne Email
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999981 Cloud Real Time