Preso nella notte l’assassino del 91 enne a Torino. Ecco le 5 prove che lo hanno incastrato – La Stampa

TORINO. L’assassino del pensionato di Santa Rita, trovato cadavere nel suo alloggio di via Tripoli 4 nel pomeriggio di ieri, è stato arrestato alla stazione di Porta Nuova nella notte. È stato fermato dai carabinieri con l’aiuto degli agenti della polfer: l’uomo è stato individuato grazie alle telecamere di sorveglianza della stazione.

Torino, fermato dai carabinieri l’assassino del pensionato di Santa Rita: il momento dell’arresto

Se ne andava in giro con i vestiti ancora sporchi di sangue: si tratta di un cinquantenne pluripregiudicato, che conosceva da poco la vittima. L’omicida ha confessato nella notte. Si chiama Salvatore Strano, 50 anni,  senza fissa dimora.  

Uomo di 91 anni ucciso a coltellate, parla una vicina: “Era un uomo per bene che aiutava chi aveva bisogno”

Il movente dell’omicidio? Una violenta lite tra i due per motivi  ancora da chiarire.

Ucciso a coltellate a Torino un uomo di 91 anni

Le indagini: le 6 prove che hanno incastrato l’assassino

Contro l’uomo arrestato sono stati raccolti molti elementi.

  • 1) Innanzitutto le immagini riprese dal sistema di videosorveglianza privato di un tabaccaio, dove l’omicida dopo il delitto ha acquistato un pacchetto di sigarette, immediatamente distribuite per le ricerche a tutte le pattuglie dell’arma in servizio nella città e nella provincia.
  • 2) In secondo luogo, i carabinieri hanno trovato all’interno dell’abitazione dove si è consumato il delitto una impronta utile alla comparazione, che il R.I.S. di Parma in poche ore ha potuto attribuire all’indagato, già schedato in banca dati.
  • 3) Sono stati sequestrati gli indumenti e le scarpe indossati, visibilmente  ancora intrisi del sangue della vittima.
  • 4) In tasca aveva il pacchetto di sigarette comprato poco prima di fronte alla casa della vittima, corrispondente alla marca indicata dal titolare dell’esercizio pubblico.
  • 5) Quinto elemento. L’uomo ha pagato le sigarette con una banconota da 50 € sporca di sangue, sequestrata dai carabinieri insieme ad una ulteriore banconota con altre lievi tracce ematiche rinvenuta nel suo portafoglio.
  • 6) Aveva anche un lieve  taglio sul dorso di una mano, molto verosimilmente  procurato durante la colluttazione con il povero anziano.

Sorgente articolo:
Preso nella notte l’assassino del 91 enne a Torino. Ecco le 5 prove che lo hanno incastrato – La Stampa

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999985 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Free Web Hosting
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999981 Free Web Hosting