Bonaccini: “Ultimo giorno da presidente della Conferenza delle Regioni” – Il Fatto Quotidiano

Oggi è stato l’ultimo giorno di Stefano Bonaccini alla guida della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome. Domani infatti sarà eletto il suo successore, dopo un mandato del governatore emiliano che durava dalla fine del 2015. È stato lui stesso ad annunciarlo: “Un onore e un privilegio – ha detto – Avevo ribadito a più riprese, da un anno a questa parte, la mia disponibilità a questo avvicendamento, chiedendo che questo cambio si producesse però con un accordo unitario. Mi pare che questa sera si siano raggiunte queste condizioni, domani si potrà procedere, quindi, in tempi rapidissimi e in modo davvero unitario”. Secondo quanto si apprende, sarà il leghista governatore del Friuli-Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, a prendere il suo posto. Sul suo nome è stato raggiunto l’accordo durante una conferenza straordinaria convocata in serata.

“Ho avuto l’onore e il privilegio di guidare la Conferenza dalla fine del 2015 – ha scritto Bonaccini dando l’annuncio dell’addio – collaborando con tutti i colleghi presidenti (a prescindere dal colore politico) e con cinque governi che si sono succeduti in questi anni (anche in questo caso di colore politico molto diverso). Avevo ribadito a più riprese, da un anno a questa parte, la mia disponibilità a questo avvicendamento, posto che da tempo la stragrande maggioranza di Regioni è a guida centrodestra (e se ho potuto guidare in modo unitario la Conferenza, anche in queste condizioni, lo debbo anzitutto a loro, che mi hanno sostenuto e permesso di trovare sempre una sintesi)”. Bonaccini aggiunge di aver “chiesto che questo cambio si producesse però con un accordo unitario, per non aprire nell’emergenza una divisione tra noi e un indebolimento nel confronto col Governo nel momento in cui siamo chiamati a contrastare la pandemia e i suoi effetti drammatici sulla vita dei cittadini. Mi pare che questa sera si siano raggiunte queste condizioni e che nella giornata di domani si potrà procedere, quindi in tempi rapidissimi e in modo davvero unitario come avevo auspicato”.

Oggi in Edicola – Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l’economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it

Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Alitalia, Draghi: “Mi spiace cambi nome. La considero come una cosa di famiglia, anche se un po’ costosa”

next

Sorgente articolo:
Bonaccini: “Ultimo giorno da presidente della Conferenza delle Regioni” – Il Fatto Quotidiano

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Webinar Software
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Realtime
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Il tuo sito web Personalizzato