Neutralizzare il ribelle De Luca. Ecco come i partiti vogliono disinnescare la polveriera Campania – La Repubblica

Obiettivo: contenere la polveriera Campania. Ed evitare che le pubbliche fratture tra Roma e Palazzo Santa Lucia sulla gestione del Piano Vaccini e sulle – oggettive – carenze, nel volume di sieri inviati al sud, possano innescare ulteriori tensioni su un tessuto sociale già provato dalla crisi e molto permeabile alle strumentalizzazioni. Ecco perché su Vincenzo De Luca fioccano ormai bordate o inviti al buonsenso, il mondo politico fa quadrato dopo che il governo ha richiamato ieri il presidente pd dal piglio muscolare al rispetto della linea nazionale, rispondendo con durezza alle sue affermazioni da ribelle.

Vaccini, De Luca contro il governo: “In Campania non procederemo per fasce d’età”. Figliuolo: “Nessuna deroga”

“Dopo gli over 80, non intendiamo procedere per fasce d’età, daremo priorità agli operatori del turismo” – aveva detto 24 ore fa De Luca – confermando implicitamente il via libera alle isole Capri, Ischia, Procida, dove già una settimana fa aveva fissato l’arrivo dei vaccini per le popolazioni isolane. Ma di atti ufficiali non c’è ancora traccia e il governo valuta anche l’impugnazione. Mentre il presidente-sceriffo fa trapelare anche l’idea di abbandonare la Conferenza Stato-Regioni: dove, per inciso, non gli sarebbe spiaciuto fare il vicepresidente, nomina che gli ha appena ‘soffiatò Emiliano dalla Puglia.

Il più morbido, nella nettezza, è Enzo Amendola, certo non un suo avversario interno. L’ex ministro, attuale sottosegretario agli Affari Ue, è tra i pochi interlocutori di vecchio e nuovo governo ad avere col suo omonimo un rapporto disteso. E lo avverte : stiamo alle regole. “Dobbiamo mostrare il massimo dell’unità tra Stato e Regioni tra forze politiche perché dobbiamo uscire tutte insieme da questo tunnel – avverte però  Amendola a Sky Start – Il buon senso e la logica scientifica è che noi partiamo innanzitutto da queste fasce d’età”.

Nel nome del padre (che non pronuncia più). L’ascesa di Piero De Luca dalla corte di Salerno a Roma

Ergo: caro governatore, rispetta le regole. Amendola aggiunge: “Noi dobbiamo mostrare la massima unità. Lo dico proprio a scanso di polemiche e dibattiti. E la massima unità si dimostra nella velocità con cui riusciremo a vaccinare a partire dagli over 75 e over 80 che è l’obiettivo di aprile. Aprile è un mese decisivo. Accanto a questo obiettivo poi c’è tutta una programmazione per le fasce economiche, per le riaperture. Non si vuole escludere nessun elemento. Ma più saremo veloci, prima ne usciremo. Procediamo per buon senso e soprattutto per l’obiettivo principale che è salvare vite umane e per fare questo si parte con la vaccinazione sulle fasce d’età over 75-over 80. Dobbiamo mostrare il massimo dell’unità tra Stato e Regioni tra forze politiche perché dobbiamo uscire tutte insieme da questo tunnel”, è la conclusione del sottosegretario.

Più duro, da destra, Giovanni Toti. Che ad Agorá sbotta contro il collega campano: “Credo che sia sbagliato l’approccio del ragionamento di De Luca. L’economia ripartirà prima se avremo messo in sicurezza le persone che vanno negli ospedali, per riempire i ristoranti dobbiamo vuotare gli ospedali”. Ed ancora: “Non ci sono lavoratori che non hanno un genitore, dividere in modo manicheo le categorie di cittadini, se non sulla base del rischio che hanno prendendo il Covid, è un qualcosa che non riusciamo a fare”.

Poi attacca, andando al punto della questione : il minor numero di vaccini destinato alla Campania, per ora, perché è tra le regioni con minor densità di anziani . “Le polemiche ora devono stare a zero. La Campania è la regione più giovane d’Italia, la Liguria è la più vecchia – chiarisce Toti –  Se decidiamo di vaccinare gli 80enni, daremo i vaccini sulla base di quanti 80enni vivono nelle varie regioni: si chiama targetizzazione, non è una cosa particolarmente stravagante da comprendere. Quando arriveremo ai 40enni- aggiunge il governatore- altre regioni ne avranno di più. A giugno l’Italia sarà un Paese frequentabile e fruibile in sicurezza quasi ovunque. Quella delle aree covid free è una suggestione impossibile da realizzare”. Non per De Luca: che aveva già sognato, insieme a centinaia di operatori e agli amministratori pubblici, un Golfo a prova di virus.

Sorgente articolo:
Neutralizzare il ribelle De Luca. Ecco come i partiti vogliono disinnescare la polveriera Campania – La Repubblica

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999981 Cloudrealtime
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Posiziona il tuo sito nelle prime pagine dei motori di ricerca
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Campagne Email