Otto e Mezzo, Antonella Viola: “Tre vaccini, lo stesso vettore”. Non solo Johnson & Johnson: il pericolo più grande – Liberoquotidiano.it

Sullo stesso argomento:

A Otto e Mezzo di Lilli Gruber, in onda su La7, tiene banco lo stop al vaccino Johnson & Johnson negli Stati Uniti e in altri Paesi, con l’Italia che potrebbe fare altrettanto. Potrebbe trattarsi di un altro duro colpo alla campagna vaccinale, soprattutto dopo quanto accaduto con AstraZeneca. Ospite della Gruber, ecco l’immunologa Antonella Viola, alla quale la conduttrice chiede se la scelta su J&J è giustificata, o se al contrario c’è troppo trambusto e allarme.

Mario Draghi non può stare zitto. Alessandra Ghisleri sistema il premier e Vincenzo De Luca: l'affondo sui vaccini | Video

“Si tratta di tutelare la salute delle persone e la fiducia nei vaccini. È la dimostrazione che il processo di farmacovigilanza prosegue in modo scrupoloso e attento. La scelta è arrivata dopo sei eventi trombotici su donne con meno di 48 anni, 6 casi su circa 7 milioni di dosi somministrate: eventi davvero rari. Ma considerando quanto accaduto con AstraZeneca, il dubbio è che si possa ripetere lo stesso meccanismo”, premette la Viola.

Il punto è che i sieri J&J, AstraZeneca e anche il russo Sputnik utilizzano il medesimo meccanismo, “dobbiamo però ancora capire se c’è un legame tra il vettore e questi eventi”, riprende l’immunologa, tratteggiando quello che potrebbe essere il rischio maggiore. “Che messaggio possiamo dare? Che tutti i governi hanno agito con estrema cautela, forse con un eccesso di cautela. Nelle persone che hanno più di 60 anni non si è verificato alcun evento di questo genere. Sopra i 60 anni non c’è davvero alcun rischio”, ci tiene a sottolineare la Viola.

E ancora: “Ci sarà impatto per lo stop di J&J? Non credo in primis che ci sarà uno stop totale. Potrebbe accadere che anche questo vaccino sarà utilizzato nelle persone che hanno più di 60 anni, la categoria che dobbiamo procedere: la vaccinaziona continuerà tranquillamente in queste fasce d’età. Intanto arriveranno milioni di dosi di Pfizer che ci permetteranno di vaccinare anche i più giovani. Dobbiamo essere sereni e comunicare serenità”, conclude Antonella Viola.

Please enable JavaScript to view the

comments powered by Disqus.
Sorgente articolo:
Otto e Mezzo, Antonella Viola: “Tre vaccini, lo stesso vettore”. Non solo Johnson & Johnson: il pericolo più grande – Liberoquotidiano.it

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Web Design
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Video Corsi Online
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Pubblicità via Email