Omofobia, la giravolta di Alessandra Mussolini a sostegno del Ddl Zan: “Subito la legge” – Il Tempo

Sullo stesso argomento:

La presa di posizione di Alessandra Mussolini sull’omofobia ha lasciato tutti spiazzati. L’ex parlamentare e nipote di Benito Mussolini ha postato sul proprio profilo Facebook una foto di sostegno alla campagna Diamoci una mano di Vanity Fair: l’iniziativa è volta a mettere pressione per l’approvazione del Ddl Zan sul quale c’è bagarre all’interno del mondo politico. La Mussolini ha aderito alla campagna e ha scritto “Ddl Zan” sulla propria mano.

Ecco i paladini del Ddl Zan. Così linciano l'influencer sorda

Il post ha lasciato di stucco molti utenti. “Che dire. Piacevolmente sorpresa! Spero sia solo l’inizio di una bella presa di coscienza e umanità. Grazie”, “L’unica spiegazione è che siamo tutti morti durante la prima ondata del covid e questo è uno strano aldilà…”, “Apprezzo tantissimo! La prova schiacciante che dimostra che Crescendo si migliora” e poi ancora tra gli elogi “Non é mai troppo tardi per capire un errore e prendere la strada giusta, del rispetto, del futuro e della civiltà. Brava Alessandra!”. Tra i più sorpresi Lucio Malan, Vice Presidente vicario Gruppo Forza Italia al Senato: “Quali discriminazioni – il commento lasciato sotto al post dal sentore – ci sono oggi per gli omosessuali. Me lo spieghi, Alessandra?”. 

La Pascale torna e difende il ddl Zan e il mondo Lgbt. E vuole rottamare Forza Italia

La Mussolini, nel lontano 2006, era finita al centro di numerose polemiche per il suo feroce scambio di battute con Vladimir Luxuria in una puntata di Porta a Porta, concluso con un “Meglio fascista che fr***o”. Qualche mese fa, durante il programma Ballando con le stelle a cui ha partecipato da concorrente, la nipote del Duce, su insistenza di Fabio Canino, Alberto Matano e Selvaggia Lucarellia, aveva chiesto scusa per la famosa frase incriminata: “Questa cosa non andava detta. Sicuramente, sia da parte mia che da parte di Vladimir, ci sono state frasi completamente sbagliate e fuori luogo”. La pace si è poi conclusa con una stretta di mano tra la Mussolini e Canino. E ora è arrivato il post che sicuramente farà contento il centrosinistra.

Please enable JavaScript to view the

comments powered by Disqus.
Sorgente articolo:
Omofobia, la giravolta di Alessandra Mussolini a sostegno del Ddl Zan: “Subito la legge” – Il Tempo

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Il tuo Sito Web Personalizzato
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Parole chiavi nelle ricerche
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Realtime
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999985 Ugo Fiasconaro