Al ristorante in orario di coprifuoco, feste clandestine e assembramenti: a Milano notte di multe – La Repubblica

Feste in locali e in appartamenti privati, ristoranti aperti dopo il coprifuoco e assembramenti nelle zone più frequentate della città. Nella notte di venerdì e fino alle prime ore di questa mattina le forze dell’ordine di Milano sono state impegnate in servizi di controllo, con decine di multe e segnalazioni.

La polizia ha identificato e multato 54 persone per una festa in un locale e altre cinque in altrettanti appartamenti privati, contestando la violazione della normativa anti Covid-19. Il primo intervento risale all’1,34 quando la centrale operativa della Questura ha inviato una volante in viale Montegrappa per una segnalazione di musica e voci alti provenire da un’abitazione. Una volta sul posto gli agenti hanno verificato che in realtà non c’era nessuna situazione anomala in corso. Tuttavia, a pochi civici di distanza, hanno notato la presenza di decine di persone nei pressi del locale Hub Milano. Alla vista dei poliziotti i clienti si sono allontanati prima che potessero essere identificati e quindi è stato multato solo il gestore. Nel corso della nottata le volanti dell’ufficio Prevenzione generale e dei commissariati di zona sono intervenute per altri cinque episodi di feste in abitazione: alle 2 in via Dezza 8 persone, sempre alle 2 in via Giovio 15 persone, alle 2,21 in via Pergolesi 12 persone, alle 2.53 in via Bramante 11 persone e infine alle 4.18 in via Stromboli 7 persone. Tutti i 53 partecipanti sono stati identificati e sanzionati.

Milano, folla all’ora dell’aperitivo. E Brera diventa a numero chiuso nel primo venerdì di Lombardia in zona gialla

Notte impegnativa anche per i carabinieri. I militari del  Nucleo Radiomobile  e personale della Compagnia Carabinieri Milano Duomo sono intervenuti alle 23 in via Varé, dove era stata segnalata la presenza di clienti ai tavoli di un ristorante oltre l’orario di inizio coprifuoco: identificate 13 persone (di età compresa tra 27 e 56 anni), sedute a cena ad un tavolo all’aperto, in violazione sia del coprifuoco che del distanziamento: sono stati tutti invitati a tornare a casa e sanzionati per il mancato rispetto delle prescrizioni di contrasto alla pandemia, mentre il titolare del ristorante sarà sanzionato per l’apertura oltre orario consentito e segnalato per la chiusura provvisoria dell’esercizio.

All’una in piazza Vetra (alle Colonne di San Lorenzo) i militari hanno trovato molti ragazzi ancora in strada, con alcolici in mano e assembrati. Sono stati allontanati grazie a ripetuti passaggi delle auto dei carabinieri.

Sorgente articolo:
Al ristorante in orario di coprifuoco, feste clandestine e assembramenti: a Milano notte di multe – La Repubblica

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Video Conferenze per B2B
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Parola chiave nella ricerca
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999981 Free Web Hosting