“Insulti omofobi da un professore universitario, questa volta ho deciso di denunciare” – Today

Mentre in tutta Italia dilaga la polemica dopo le dichiarazioni di Fedez che dal palco del primo maggio difende la legge Zan e attacca la Lega e Pillon, a Messina scoppia un caso destinato a fare discutere a lungo.

È la storia di un ragazzo queer bisessuale che ha denunciato di aver ricevuto offese e insulti da un professore dell’Università di Messina dopo aver pubblicato sui social una riflessione sul “cat-calling”, ovvero il fenomeno delle molestie per strada.

Come ricostruisce MessinaToday, l’episodio risale al 7 aprile ed è già stato segnalato al rettore del’Università di Messina, Salvatore Cuzzocrea, da associazioni studentesche ma è anche oggetto di una circostanziata denuncia da parte di Liberazione Queer+ Messina che è scesa a fianco dello studente.

Top secret al momento il nome del professore su cui Liberazione Queer+ Messina, Link e Udu chiedono all’Ateneo di intervenire. Ma quello che si sollecita è anche “un intervento strutturale contro la violenza omolesbobitransfobica all’ordine del giorno, anche nei contesti universitari”.

Nel caso in questione, stando alla denuncia dello studente, il docente avrebbe travalicato i confini del lecito. Per questo Liberazione Queer+, dopo aver supportato il ragazzo in questione nel denunciare il professore alle autorità competenti, ha deciso di divulgare la vicenda. La lunga lettera del ragazzo vittima degli insulti sarà pubblicata domani integralmente. Il giovane spiega che il docente dopo un suo commento  riguardo il cat-calling su un gruppo privato (da cui è stato bannato per sessismo e omofobia), ha cominciato a commentare suoi vecchi post insultando lui e alcuni suoi amici, dicendo che “gli etero non li avrebbero dovuti mettere al mondo” e altre frasi palesemente discriminatorie. 

“Facendo screen dei miei post – scrive il giovane – pubblicandoli sul suo profilo, incitò i suoi amichetti ad andare sul mio profilo sostanzialmente ad insultarmi, dando il meglio di sé. (…) In quel momento ho pensato: e se lo rifacesse? Se lo rifacesse con uno più piccolo, con meno reti, esattamente come me 7 anni fa? Altre vite devastate? Per questo questa volta ho deciso di denunciare, perché oggi sono in una comunità, oggi al mio fianco ci sono Liberazione Queer+ e Arcigay Messina insieme ad altre realtà: non sono solo, mai più”.

La condanna del rettore: “Comportamenti inaccettabili”

Non si è fatta attendere la presa diposizione del rettore Salvatore Cuzzocrea che ha parlato “inaccettabili comportamenti omofobi”.  “In merito alla riprovevole vicenda che ha visto coinvolto un nostro studente – si legge nella nota dell’Università – oggetto di reiterati insulti di stampo omofobo, l’Università di Messina, nella persona del magnifico Rettore, Salvatore Cuzzocrea, condanna fermamente quanto accaduto. I fatti sono già giunti all’attenzione dell’amministrazione universitaria per il tramite del Presidente dell’Arcigay Messina, Rosario Duca, che è stato ricevuto dal rettore e dal prorettore Vicario, ed è stato invitato ad inviare tutta la documentazione necessaria al fine di attivare le dovute procedure disciplinari. L’Ateneo, peraltro, si è dotato anche di recente di strumenti e regolamenti stringenti che consentano di sanzionare eventuali comportamenti inaccettabili di siffatta natura. Il rettore, comunque – conclude la nota –  rimane come sempre disponibile ad incontrare le associazioni studentesche”.

Continua a leggere su Today.it

Sorgente articolo:
“Insulti omofobi da un professore universitario, questa volta ho deciso di denunciare” – Today

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Realtime
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Parole chiavi nelle ricerche
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Consulenza realizzazione Applicazioni Web
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Ugo Fiasconaro