Vaccino. Figliuolo: “Concentriamoci sugli over 60, media bassa. Prossimo passo classi produttive” – Rai News

Coronavirus

“Pensiamo di vaccinare ragazzi a scuola come negli anni ’70”

Il Commissario spiega: “Dobbiamo mettere in sicurezza coloro i quali possono avere un effetto gravissimo dalla malattia, e fatto questo dovremo andare in maniera multipla e parallela, a vaccinare coloro i quali devo far ripartire l’Italia” 

Una volta “messi in sicurezza gli over 65″ la campagna vaccinale sarà aperta a tutte le classi di eta’”. Il commissario Francesco Paolo Figliuolo, all’inaugurazione del nuovo hub vaccinale di Porta di Roma, fa il punto della situazione sulla campagna di somministrazione del siero contro il coronavirus. “Sulla somministrazione del vaccino anti Covid agli over 80 “ci siamo”, con copertura già dell’85%; sugli over 70 “siamo li'”, sugli over 60 e anche sugli over 65 è opportuno insistere. “Dobbiamo completare su queste classi”, ha avvertito, “concentriamoci sugli over 60 e over 65, poi apriremo in maniera multipla e parallela su tutte le altre classi”.

Il piano vaccinale deve quindi proseguire in maniera ordinata: “Abbiamo il potenziale, l’organizzazione la dobbiamo affinare un po’”. Bisogna aumentare i punti vaccinali, anche attraverso i punti aziendali, “così da vaccinare in fretta”, ha proseguito Figliuolo, sottolineando l’esigenza di mettere in sicurezza secondo il criterio già definito e poi coloro “che devono far ripartire l’Italia”, riferendosi al mondo dell’impresa, specie nel settore della ricettività. “Per fare ciò non dobbiamo dimenticare il ruolo della capillarizzazione”, ha detto ancora Figliuolo, riferendosi al ruolo dei medici di base nella somministrazione del vaccino.

Il commissario ha poi annunciato che con le forniture di maggio si arriverà a un totale disponibile pari a quasi 25 milioni di dosi. “Il prossimo step sarà sulle classi produttive. I vaccini arriveranno, maggio sarà un mese di transizione. Dopo pensiamo all’estate”, ha spiegato Figliuolo, che ha infine aperto “alle vaccinazioni nelle scuole, come si faceva una volta negli anni Settanta”.

Curcio: “Concentrarsi su 90% dosi, nessuna vada sprecata”
“Concentriamoci sul 90 per centro di dosi che mettiamo a disposizione, non c’è una sola dose che viene sprecata” ha sottolineato a sua volta il capo della protezione civile Fabrizio Curcio. “Sarà un’estate in cui dovremo avere cautela, ma non significa che non sarà gradevole come altre” prosegue Curcio, “un’estate che speriamo che speriamo sia all’insegna della ripresa”.

Zingaretti: “Ora grande operazione sui giovani”
“Ora inizia una grande operazione sui giovani, lo dico alle ragazze e ai ragazzi, non è una imposizione. Per ottenere la libertà di tornare ad abbracciarvi e fare tantissime cose assieme l’unica possibilità è vaccinarsi. Siano le ragazze e i ragazzi i protagonisti della prossima fase della campagna di vaccinazioni”. Lo ha detto il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti parlando all’inaugurazione del nuovo hub vaccinale.

Il Governatore del Lazio poi spiega: “Nel Lazio i più a rischio sono già in sicurezza. Il vaccino anti Covid è stato somministrato a quasi il 100% degli over 80 e siamo all’80% per la seconda dose. Oggi potrebbero essere superati i due milioni di dosi di vaccino somministrate nel Lazio. Sulla variante indiana non abbiamo ancora notizia di presenza nel territorio regionale, il sitema di sorveglianza sanitaria lavora in maniera attiva”.

“L’unico modo di tornare alla vita è fare tre cose: vaccinare, aiutare economicamente chi non ce la fa e rispettare le regole. Chi dice il contrario dice una bugia che prende in giro gli italiani”conclude Zngaretti “tutti vogliamo al più presto togliere queste mascherine e tornare a vivere come se non ci fosse più il Covid, ma l’unico modo è questo. Biden ha detto ‘vaccino nel braccio e soldi in tasca’, io aggiungo: regole da rispettare, perchè la campagna vaccinale da noi durerà un po’ di più e finchè non è finita vanno rispettate le regole”. 

D’Amato: “In settimana andremo su target 57/56”
“In settimana scenderemo a ritroso sul target anagrafico, andremo sui 57/56 e continueremo a ritroso. Nelle strutture allestite nel Lazio c’è ormai un livello di accoglienza che raramente è stato trovato in questa città”. Così l’assessore alla Salute, Alessio D’Amato, durante l’inaugurazione all’hub vaccinale. 

All’inaugurazione dell’hub hanno preso parte anche Filippo de Ambrogi, direttore del centro commerciale Porta di Roma; Angelo Tanese direttore della Asl Roma 1 e il coordinatore servizi sanitari Croce rossa, Valerio Mogini. 

L’Hub, situata nella Piazza Esterna della Galleria (fronte cinema), sarà facilmente raggiungibile da tutti gli accessi, parcheggi compresi, seguendo la primula in Galleria oppure rivolgendosi all’Info Point. Le prenotazioni si potranno effettuare esclusivamente attraverso la piattaforma regionale o tramite l’app di prenotazione (disponibile per IOS e Android).

Sorgente articolo:
Vaccino. Figliuolo: “Concentriamoci sugli over 60, media bassa. Prossimo passo classi produttive” – Rai News

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Gestione Lead
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999985 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Ugo Fiasconaro