Morto in un incidente il chirurgo che aveva salvato la vita a Manuel Bortuzzo: “Tornava a casa, dopo un’operazione” – L’HuffPost

Prima di morire sul Raccordo anulare, Agazio Menniti, primario di Neurochirurgia dell’ospedale San Camillo, ha salvato un paziente con un’emorragia cerebrale. Il ricordo del professor Alberto Delitala che lo ha scelto per questo come suo successore nel febbraio 2020 alla guida della Neurochirurgia del grande ospedale al Gianicolense su Il Corriere della Sera:

“Quel giovane chirurgo mi ha colpito fin dal primo momento: riservato, un po’ sulle sue, ma capace di grandi slanci di simpatia, soprattutto con i colleghi e gli infermieri con i quali aveva costruito una bella squadra”. 

Menniti, 46 anni, è morto in un incidente stradale a pochi chilometri dalla sua abitazione alla Giustiniana. Tra gli interventi riusciti anche quello per Manuel Bortuzzo.

Ha salvato la vita a Manuel Bortuzzo, il nuotatore del giro azzurro ferito a colpi di pistola nel febbraio 2019 a Casal Palocco per uno scambio di persona. Menniti, nato a Guardavalle (Catanzaro), aveva seguito anche l’iter post-operatorio dell’atleta.

Giovedì scorso, oltre all’emorragia cerebrale su un paziente sospetto Covid, poi escluso, Menniti aveva eseguito un drenaggio e si era occupato della gestione del reparto. La routine giornaliera del primario di un grande ospedale che, nel suo caso, nel 2018 aveva riorganizzato la Neurochirurgia del Santa Maria Gorelli di Latina in un momento complicato per il nosocomio pontino.

Sorgente articolo:
Morto in un incidente il chirurgo che aveva salvato la vita a Manuel Bortuzzo: “Tornava a casa, dopo un’operazione” – L’HuffPost

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Consulenza realizzazione Applicazioni Web
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Free Web Host
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Video Conferenze per B2B
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro