Autopsia sul corpo di Idris. Polizia locale al lavoro sulla Bmw – IL GIORNO

Mazzi di fiori, messaggi e due guantoni da pugile in memoria di Idris El Sawah
Mazzi di fiori, messaggi e due guantoni da pugile in memoria di Idris El Sawah

Milano – È in programma oggi l’autopsia sul corpo di Idris El Sawah (nella foto sotto), morto domenica sera dopo lo schianto in viale Testi al volante di una Bmw X5. A quattro giorni dall’incidente, resta il giallo sulla tragica fine del diciannovenne: non tanto sulla dinamica, visto che l’auto ha impattato contro lo spartitraffico centrale e si è ribaltata diverse volte senza il coinvolgimento di altri veicoli, quanto sul proprietario del Suv e su chi abbia affidato una macchina così potente a un ragazzo che aveva conseguito il documento di guida solo una settimana prima. Sì, perché l’unica certezza di questa storia è che la X5 non apparteneva né a Idris né ad altri membri della sua famiglia; e al momento non risulta neppure che se ne sia appropriato all’insaputa del proprietario, considerato che i primi soccorritori hanno notato che i tergicristalli erano in funzione (e che quindi le chiavi erano regolarmente inserite).

Le domande: chi ha prestato quel bolide, seppur per pochi minuti, al diciannovenne? L’auto era in possesso dell’intestatario in quel momento? O in caso contrario: se non era in possesso dell’intestatario, che per esempio potrebbe averla data in custodia a una terza persona per qualche motivo, chi l’ha affidata a Idris per fare un giro con gli amici? Interrogativi sui quali stanno lavorando gli agenti del Radiomobile della polizia locale: sull’indagine vige il massimo riserbo da parte degli investigatori, ma è evidente che i ghisa sono già risaliti dalla targa al proprietario della X5 e alla sua versione dei fatti; così come è molto probabile, nel caso dello scenario alternativo, che i vigili siano arrivati al luogo in cui era custodito il Suv.

false
Quesiti importanti non solo per capire come siano andate esattamente le cose, ma anche in vista di un eventuale strascico legale connesso a possibili cause civili. Da questo punto di vista, va anche precisato che il ragazzo non avrebbe dovuto essere al volante di un veicolo così potente, come disposto dal Codice della Strada per gli automobilisti che hanno conseguito la patente da meno di un anno; e che, purtroppo, non indossava la cintura di sicurezza al momento dell’incidente. Al giallo della Bmw è direttamente legato un altro mistero: quello del cellulare del diciannovenne. Alcuni testimoni hanno riferito di averlo visto sull’asfalto dopo lo schianto, ma i familiari hanno spiegato di averlo ricevuto solo ore dopo in ospedale, rotto.

Inutile aggiungere che pure il telefono è nelle mani dei vigili, che cercheranno di analizzarne il contenuto per individuare eventuali messaggi o contatti tra Idris e chi gli ha prestato la X5 diventata trappola mortale.Ultima nota per la raccolta fondi lanciata dagli amici del ragazzo su gofund.me: le donazioni hanno superato quota 2mila euro.

Sorgente articolo:
Autopsia sul corpo di Idris. Polizia locale al lavoro sulla Bmw – IL GIORNO

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999985 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Il tuo Sito Web Personalizzato
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Automazione di campagne Email