Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 15 giugno: 63 morti e 1255 contagi. Cresce la paura per i focolai del Covid “delta” – Today.it

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi martedì 15 giugno 2021 registra 1.255 nuovi casi su 212.112 test. 63 i decessi nelle ultime 24 ore. Nel Paese restano poco più di 100mila attualmente positivi di cui 504 ricoverati in terapia intensiva e 3.333 negli altri reparti covid. L’ultimo bollettino coronavirus di ieri lunedì 14 giugno registrava 907 su appena 79.524 test e 36 decessi. 

Tutte le ultime notizie di oggi

Ma veniamo dunque ai dati di oggi.

Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 15 giugno 2021

articolo aggiornato alle ore 17:32, clicca qui per aggiornare la pagina 

  • Nuovi casi: 1.255, ieri 907
  • Casi testati: –, ieri  23.989
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 212.112, ieri 79.524   
    • molecolari: 55507 di cui 1180 positivi pari 2.12%, ieri 1.99%
    • rapidi: 110779 di cui 73 positivi 
  • Attualmente positivi: 105.906, ieri  157.790
  • Ricoverati: 3.333, -132 rispetto a ieri
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 504, 26 nuovi ingressi, 32 in meno di ieri
  • Deceduti dopo un tampone postivo: 127.101, ieri  127.038
  • Totale casi positivi dall’inizio della pandemia: 4.247.032
  • Totale Dimessi/Guariti: 4.014.025 
  • Vaccinati: 14.259.075 persone pari al 26% della popolazione con più di 12 anni, 42.734.542 le dosi somministrate ovvero l’93.5% delle 30.651.132 dosi consegnate da Pfizer, delle 4.177.415 consegnate da Moderna e dei 9.175.360 vaccini AstraZeneca e 1.742.000 le monodosi Janssen prodotti da Johnson & Johnson. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini. Ieri somministrate 512mila dosi 
  • Chi è stato vaccinato. La campagna vaccinale ha coinvolto ad oggi 15 giugno 2021: l’83% degli over 80, il 41% dei settantenni, e il 33% dei sessantenni, il 23% dei cinquantenni, il 15% dei quarantenni, il 13% dei trentenni e il 10% dei ventenni e l’1% degli adolescenti completamente vaccinati con una doppia dose o con una dose unica di JJ.

Il bollettino coronavirus di oggi martedì 15 giugno 2021 (Pdf)

bollettino coronavirus oggi 15 giugno 2021-3

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

Ecco gli aggiornamenti in diretta dalle singole regioni iniziando dalle situazioni più calde.​

Qui potete scaricare il modulo di autocertificazione per gli spostamenti 

Le zone in area gialla***:

  • Valle d’Aosta: 3 nuovi casi e nessun decesso dal 25 maggo. I positivi in regione sono 90, in ospedale 4 pazienti ricoverati, (+1), vuote le terapie intensive
  • Alto Adige: 12 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti stabili (2), ricoveri -6 (9). Un 48enne senza patologie pregresse e non vaccinato si trova in terapia intensiva colpito dalla variante indiana.
  • Marche: 16 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: stabili  (ricoveri 52, Ti 9)
  • Toscana: 57 nuovi casi e 7 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -9 (54), ricoveri -13 (240)
  • Campania: 136 nuovi casi e 15 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -1 (23), ricoveri -13 (366)
  • Basilicata: 28 nuovi casi un nuovo caso e un decesso. Saldo ospedalizzati: ricoveri -2 (38), vuote le terapie intensive
  • Calabria: 32 nuovi casi e un decesso. Saldo ospedalizzati: Ti +2 (10), ricoveri +2 (148)
  • Sicilia: 200 nuovi casi e 8 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -5 (34) ricoveri -10 (309)

***Che cosa si può fare in zona gialla.
Fino al 15 giugno un solo spostamento una volta al giorno verso un’abitazione privata, in un massimo di 4 persone. Scuole aperte, superiori in presenza almeno al 70%. Coprifuoco dalla mezzanotte: le visite ad amici o parenti sono inoltre consentite, dalle 5 alle 24, a un massimo di 4 persone. Le piscine al chiuso, i centri benessere e le terme restano chiuse fino al 1 luglio.

Le zone in area bianca****:

  • Piemonte: 75 nuovi casi e 3 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +2 (47) ricoveri -12 (291) 
  • Liguria: 8 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti stabili (12), ricoveri -4 (51)
  • Lombardia: 182 nuovi casi e 8 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -9 (100), ricoveri -6 (590 ). Sono 81 i casi di variante Delta registrati da aprile ad oggi 
  • Trentino: 7 nuovi casi  e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: -1 (Ti 3, ricoveri 13)
  • Veneto: 74 nuovi casi e nessun decesso da tre giorni. Saldo ospedalizzati: ricoveri -27 (417)
  • Friuli Venezia Giulia: 12 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti -1 (3), ricoveri +1 (10)
  • Emilia Romagna: 48 nuovi casi e 2 decessi. Saldo ospedalizzati: ti -6 (56), ricoveri -12 (279). Nell’ultima settimana sono stati registrati 15 casi di variante indiana su 855 casi positivi (il numero più basso da ottobre). 
  • Umbria: 21 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: stabili (Ti 5, ricoveri 41)
  • Abruzzo: 28 nuovi casi e un decesso. Saldo ospedalizzati: Ti stabili (4), ricoveri -6 (65)
  • Lazio: 118 nuovi casi e 13 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti -4 (90), ricoveri -24 (430)
  • Molise: 10 nuovi casi e nessun decesso. Stabile i casi degli ospedalizzati: 8 i pazienti in ospedali, vuote le terapie intensive.
  • Puglia: 169 nuovi casi e 2 decessi. Saldo ospedalizzati: ricoveri -1 (283)
  • Sardegna: 22 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti stabili (6), ricoveri -10 (73). Un componente della troupe del film Disney ‘La Sirenetta’, in lavorazione nel nord Sardegna, è ricoverato all’ospedale Santissima Annunziata di Sassari, nel reparto di Malattie infettive, dopo essere risultato positivo alla variante delta (indiana) del coronavirus. Le sue condizioni sono stazionarie. Altri componenti della produzione della pellicola hollywoodiana sono risultati positivi al Covid e isolati in strutture ricettive. Complessivamente sull’isola si registrano 12 casi di delta, più un caso di nigeriana.

****Che cosa si può fare in zona bianca.
Decade il coprifuoco. Le attività di ristorazione avranno la possibilità di apertura serale. Aperti nei fine settimana anche i centri commerciali. Riaprono musei, teatri, cinema, palestre, piscine e università. Restano vietate le docce sia nelle palestre che nelle piscine Le discoteche per ora restano chiuse, o meglio: possono aprire ma soltanto per sfruttare la licenza dei bar e dei ristoranti. Le mascherine restano obbligatorie sia all’aperto che al chiuso in luoghi diversi dalla propria abitazione, fatta eccezione per i casi in cui è garantito l’isolamento continuativo da ogni persona non convivente.

regioni zone bianche italia

Da un mese non c’è nessuna regione in area rossa*:

*Che cosa si può fare in zona rossa.
Gli spostamenti permessi solo per validi motivi dalle 5 alle 24, sempre con autocertificazione. Vietato anche andare i visita dagli amici/parenti. Scuole aperte fino alla prima media. Le lezioni di seconda e terza media, licei, istituti tecnici si svolgono esclusivamente in modalità a distanza.

Da tre settimane non c’è nessuna regione in area arancione**:​

**Che cosa si può fare in zona arancione.
Gli spostamenti sono permessi dalle 5 alle 24, autocertificazione per uscire dal proprio comune. Scuole aperte, ma licei e istituti tecnici in Dad almeno al 50 per cento. Per bar e ristoranti asporto dalle 5.00 alle 18.00 senza restrizioni. ono chiusi tutto il giorno, consentito l’asporto. Aperti invece i negozi, i parrucchieri e i centri estetici. Consentito lo sport non di contatto come il tennis

Coronavirus, le ultime notizie

  • L’Italia ha fermato la somministrazione del vaccino astrazeneca ai minori di 60 anni. Il ministro della Salute ha tradotto la “forte raccomandazione” all’uso del vaccino Astrazeneca solo per gli over 60 in modo perentorio.
  • Sono 930.000 gli under 60 cui è stata somministrata una prima dose di Astrazeneca e a cui ora dovrà essere somministratua una seconda dose di vaccino a Rna messaggero.  
  • Il governo sarà chiamato quindi a decidere entro il 31 luglio se varare un nuovo stato d’emergenza e passare ad una gestione ordinaria della pandemia di coronavirus.
  • Rinviata la fine delle restrizioni in Regno Unito dove la variante “delta” sarebbe respondabile del picco che ha riportato il calendario indietro a Marzo.
  • Il rischio di ricovero in ospedale dopo essere rimasti contagiati con la variante indiana è quasi doppio rispetto a quello della variante inglese
  • Due dosi di vaccino forniscono una forte protezione contro la variante indiana

Come va la pandemia

Dopo l’allerta scattata nel Regno Unito il ministro della Salute francese, Olivier Véran, ha messo in guardia il Paese da un eccesso di ottimismo sull’evoluzione della pandemia, sottolineando che fra il 2 e il 4% dei tamponi esaminati in Francia evidenziano la variante Delta (indiana), l’equivalente di 50-150 nuovi casi ogni giorno.

Gallery

  • bollettino coronavirus oggi 15 giugno 2021-3

    bollettino coronavirus oggi 15 giugno 2021-3

Sorgente articolo:
Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 15 giugno: 63 morti e 1255 contagi. Cresce la paura per i focolai del Covid “delta” – Today.it

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Videochiamate per le Aziende
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Posiziona il tuo sito nelle prime pagine dei motori di ricerca
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Gestione Contatti