Scuola Imola, nuovo boom di classi in quarantena – il Resto del Carlino

Imola, 27 ottobre 2021_È cambiata radicalmente, nel giro di una settimana, la situazione dei contagi da Covid nel circondario. Nel suo tradizionale report del martedì, il direttore generale dell’Ausl, Andrea Rossi, ha certificato ieri una “ripresa della circolazione virale” con “deciso aumento” dell’incidenza a sette giorni (salita a 59,1 ogni 100mila abitanti), della percentuale di test positivi (1,4% rispetto allo 0,6% di martedì scorso) e della forza dell’infezione. Anche la media settimanale dei nuovi casi giornalieri è schizzata da 3,7 a 11,2. E ci sono stati i primi isolamenti della variante Delta plus.

Si registra anche una crescita del contagio nelle scuole, con altri 30 casi di Covid (il 38% del totale dei nuovi positivi) per un totale di sette classi in quarantena (cinque in più di una settimana fa) così suddivise: una sezione della materna, cinque delle elementari e una delle superiori. E poi ci sono tre classi (una delle elementari e due delle superiori) in attesa di test. Nel complesso, due focolai vengono giudicati “importanti”: uno da 13 casi e l’altro da quattro.

A preoccupare sono però soprattutto le re-infezioni in soggetti fragili. Nonostante una percentuale di vaccinati che oscilla tra il 99 e il 100% tra le persone con più di 75 anni di età, il contagio è infatti ripartito nella residenza per anziani Il Sollievo, dove ci sono otto ospiti positivi isolati nella struttura (e dunque non c’è stato bisogno del ricovero in ospedale) e quattro operatori a casa.

Alla luce dei dati di cui sopra, inevitabile un incremento del carico sanitario, che pure il dg Rossi definisce ancora “sotto controllo”: delle 141 persone attualmente positive al Covid nel circondario, meno di dieci hanno avuto bisogno di essere ricoverate in un reparto ordinario (quattro) o in terapia intensiva (cinque).
“La ripresa del contagio, con focolai nelle scuole e in alcune residenze, con reinfezioni e infezioni dopo il ciclo vaccinale di base in soggetti fragili, avvicinandosi la stagione fredda, richiama tutti alla massima attenzione – scrive il dg Rossi nella sua relazione –. Fondamentale mantenere le precauzioni igieniche (lavaggio delle mani, mascherine e distanziamento negli ambienti chiusi). Accelerare con la somministrazione della terza dose negli anziani, nei fragili e nel personale socio-sanitario per potenziare al massimo livello possibile la risposta immunitaria dei soggetti più esposti. Allargare quanto più possibile la copertura immunitaria della popolazione generale (obiettivo 90%) in modo tale da consentire al sistema delle cure di reggere l’urto, evitare provvedimenti di chiusura e scongiurare nuove ondate”.

Nel frattempo, registrati ieri altri due casi di Covid nel circondario (ma il giorno prima ce n’erano stati ben 27) su 224 test molecolari e 609 antigenici rapidi refertati. Un nuovo positivo rientra nella fascia di età tra i 45 e i 64 anni e un altro in quella dai 65 anni in su. Sono entrambi sintomatici, ma nessuno dei due era già isolato al momento della diagnosi né è riferibile a uno dei focolai già noti.

red. cro.
 

Sorgente articolo:
Scuola Imola, nuovo boom di classi in quarantena – il Resto del Carlino

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Gestione Lead
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Il tuo Sito Web Personalizzato
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Video Conferenze per B2B