Covid Milano, torna l’obbligo di mascherina all’aperto nel centro storico: «Va limitata la diffusione del… – Corriere Milano

di Redazione Milano

L’invito del prefetto Renato Saccone ai sindaci dei Comuni della provincia: attenzione a mercatini e feste. A Milano pronto il provvedimento tra corso Vittorio Emanuele, piazza Duomo, Galleria e Castello Sforzesco. Misura restrittiva anche per la fiera degli «Oh bej! Oh bej!» che apre il 5 dicembre

La prima «stretta» dovrebbe partire in centro già dal prossimo weekend di shopping milanese, il 27 e il 28 novembre: obbligo di mascherina all’aperto lungo corso Vittorio Emanuele, piazza Duomo, Galleria Vittorio Emanuele II, via Dante e Castello Sforzesco, l’asse della folla, del turismo, dello struscio e dei mercatini natalizi. Il prefetto Renato Saccone ha inviato la raccomandazione a tutti i sindaci della provincia di Milano al termine del Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza: un invito a prendere misure sanitarie restrittive che possano contrastare la risalita dei contagi, affrontare la nuova fase pandemica e contenere la diffusione del virus. Milano, come detto, dovrebbe partire subito. Il provvedimento è già allo studio: mascherina obbligatoria anche all’aperto tra le bancarelle di Natale. «Siamo pronti», dicono da Palazzo Marino. Al tavolo a Palazzo Diotti c’era l’assessore alla Sicurezza, Marco Granelli. La decisione è presa. Mancano gli ultimi dettagli e la firma sull’ordinanza. Il sindaco Beppe Sala ha già fatto sapere che seguirà l’indicazione del prefetto Saccone.

Mercatini ed eventi

Aree molto affollate, eventi, mercatini, feste natalizie in piazza: la comunicazione del prefetto Saccone ai sindaci chiede particolare attenzione su tutte le manifestazione in cui si possano prevedere momenti di assembramento. L’invito: avete gli strumenti, le ordinanze, usateli. Milano sta già allestendo i mercatini natalizi in corso Vittorio Emanuele, sul lato Duomo, e aspetta l’inaugurazione degli «Oh bej! Oh bej!» dal 5 all’8 dicembre in piazza Castello: circa 300 bancarelle e migliaia di persone a spasso. Dovranno indossare la mascherina.

La Galleria Vittorio Emanuele II

Nei giorni scorsi era anche tornata l’ipotesi di contingentare gli ingressi alla Galleria, il salotto buono della città, boutique e ristoranti di lusso. Obiettivo, anche qui: evitare assembramenti. Il sindaco Sala non aveva chiuso all’ipotesi, anzi: «Pronto ad ascoltare gli esperti perché alcune cose si possono fare — aveva detto —. Ad esempio una l’abbiamo già fatta: ho detto che non si fa il concerto di Capodanno in piazza». E infine: «Se dovessero chiederci di contingentare il numero di persone in Galleria, sono disponibilissimo e pronto». Intanto arriveranno le mascherine, sul contapersone si deciderà.

Il precedente di Padova

La via è stata tracciata da Padova. Con l’obiettivo di contenere la brusca risalita dei contagi da coronavirus, il sindaco Sergio Giordani firmerà un’ordinanza che, da venerdì 26 novembre fino al 31 dicembre, prevede la reintroduzione dell’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto (pena una multa di 400 euro) nell’intera area del centro storico delimitata dalle mura trecentesche.

Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Milano e della Lombardia iscriviti gratis alla newsletter di Corriere Milano. Arriva ogni sabato nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Basta cliccare qui.

24 novembre 2021 (modifica il 24 novembre 2021 | 17:18)

Sorgente articolo:
Covid Milano, torna l’obbligo di mascherina all’aperto nel centro storico: «Va limitata la diffusione del… – Corriere Milano

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Free Web Host
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Campagne Email