Occupano la casa a un’anziana in cura fuori Napoli: “Ridatele almeno le foto e gli oggetti personali” – napolitoday.it

Europa Verde-Campania si mobilità contro l’occupazione abusiva dell’alloggio comunale assegnato a una ex professoressa 90enne in cura fuori Napoli con una iniziativa pubblica. Su segnalazione dei cittadini e del parroco Don Michele che ha fatto un’omelia contro chi ha commesso questo crimine, il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli aveva già denunciato come l’abitazione di proprietà comunale di via Egiziaca a Pizzo Falcone a Napoli in cui la donna vive con regolare fitto e contratto da tanti anni, sia stata scassinata da un gruppo di persone che hanno smantellando l’appartamento distruggendo il mobilio e tutti i beni della proprietaria compresa una libreria e gran parte dei ricordi gettati in modo barbaro lungo le strade del territorio.

Nella mattinata del 23 novembre il Consigliere Borrelli con altri esponenti ed attivisti di Europa Verde tra cui i consiglieri municipali della prima municipalità Gianni Caselli e Lorenzo Pascucci e la coordinatrice del territorio Benedetta Sciannimanica ha manifestato all’esterno del condomino, dove sono già stati segnalati numerosi casi di occupazioni abusive, confrontandosi con diversi occupanti non regolari: “L’alloggio è assegnato da tanti anni alla professoressa che paga regolarmente il fitto. Non è deceduta, non ha rinunciato ad abitarci, quindi le deve essere restituito. Noi chiediamo allo Stato di intervenire duramente su questo fenomeno che viene favorito da strani meccanismi e dall’appoggio dei clan. Per troppo tempo si è fatto finta di non vedere. Arrivando al paradosso che, in alcuni casi, i pregiudicati destinatari di misure restrittive abbiano indicato un alloggio occupato abusivamente per trascorrere gli arresti domiciliari, invece di stare in galera stanno comodamente a scontare la pena ospiti delle case di cittadini onesti a cui viene sottratto un bene fondamentale: la casa” dichiarano gli esponenti di Europa Verde.

Tra i partecipanti alla protesta anche alcune amiche della professoressa: “Non ditele cosa è successo perché ne morirebbe. Restituitele almeno i ricordi della sua vita. Se li hanno distrutti sono delinquenti senza cuore e senza rispetto per nessuno”.

Sorgente articolo:
Occupano la casa a un’anziana in cura fuori Napoli: “Ridatele almeno le foto e gli oggetti personali” – napolitoday.it

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Posiziona il tuo sito nelle prime pagine dei motori di ricerca
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Realtime
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Video Corsi Online
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Consulenza realizzazione Applicazioni Web