Ostia, entra in un ristorante per rubare? Si ubriaca e… la tragica fine di un tunisino – LiberoQuotidiano.it

Una scena da film comico, ma è successa realmente. Un ladro si è introdotto in un ristorante nella notte, ma non ha resistito alla tentazione di approfittare delle bottiglie di vino e liquori gratis e cosi ha iniziato a bere fino ad ubriacarsi e poi ad addormentarsi. Ed è così che  si è fatto trovare ed arrestare dai carabinieri. E’ successo ad Ostia e l’uomo finito in  manette è un 38enne tunisino, con precedenti, accusato di furto aggravato in concorso: l’uomo è stato fermato dai carabinieri all’interno di un ristorante del Lido di Ostia in evidente stato di ebbrezza.

Trapani, tunisino positivo al Covid semina terrore in città: calci, pugni e insulti. E quando arrivano i carabinieri...

In quel ristorante il 38enne si era introdotto nel corso della notte assieme ad un complice, che, più furbo di lui, si è poi dileguato, scassinando la finestra. Il tunisino dopo aver messo a soqquadro il ristorante, rubando anche vari generi alimentari: liquori, vini pregiati nonché un microonde e della attrezzatura da lavoro, per un valore complessivo quantificato in diverse migliaia di euro, refuriva che è stata portata via dal complice. Lo rivela il quotidiano Leggo.

Noi li accogliamo, loro non fanno la quarantena e devastano la nave: la vergogna di 21 tunisini a Lampedusa

Il tunisino però ha calcato la mano con gli alcolici fino ad addormentarsi. I Carabinieri, infatti, quando sono intervenuti hanno bloccato l’indagato e, dopo aver ricostruito i fatti, lo hanno arrestato. Il Tribunale di Roma ha convalidato l’arresto e, all’esito del giudizio direttissimo lo ha ritenuto responsabile del reato di furto aggravato, condannandolo alla pena di 1 anno e 4 mesi di reclusione. Una avventura cominciata male e finita peggio.

Please enable JavaScript to view the

comments powered by Disqus.
Sorgente articolo:
Ostia, entra in un ristorante per rubare? Si ubriaca e… la tragica fine di un tunisino – LiberoQuotidiano.it

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Realtime
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Primo su google
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Webinar Online