Contagi Covid in Italia: dati in aumento. Bollettino Coronavirus del 24 novembre – Quotidiano.net

Roma, 24 novembre 2021 – Crescono, nonostante i 127mila tamponi in meno rispetto ieri, e superano quota 12mila, come non succedeva dallo scorso maggio, i contagi Covid nel bollettino di oggi sul Coronavirus in Italia. I dati di ministero della SaluteProtezione Civile mostrano anche un leggero aumento dei decessi, numero più alto da giugno, e della pressione ospedaliera: crescono infatti sia i posti letto occupati nei reparti ordinari, anche se meno nettamente rispetto agli scorsi giorni, sia i ricoveri nelle terapie intensive.

Super Green pass: come funziona. Poliziotti e prof, scatta l’obbligo.

Controlli rafforzati e multe. Chiusure solo in zona rossa

Covid, il bollettino del 24 novembre: oltre 12mila contagi

Come prenotare la terza dose regione per regione

Sommario

La situazione clinica, assieme all’incidenza, sembra condannare alla zona gialla dalla prossima settimana il Friuli Venezia Giulia. Ma interventi, per cercare di contenere l’impatto della quarta ondata che sta mettendo in ginocchio gran parte dell’Europa, saranno presto introdotti anche in zona bianca. Stando alle anticipazioni della cabina di regia che si è riunita in mattinata il super green pass, che si ottiene solo con la vaccinazione o la guarigione e non più con i test negativi, dovrebbe entrare in vigore già in zona bianca e dovrebbe essere necessario per accedere a cinema, teatri, ristoranti e hotel. Nessun giro di vite invece sulle mascherine che in bianco restano obbligatorie solo al chiuso. 

Crisanti: “Terze dosi? Ritardo incolmabile. Così il Super pass diventa inutile”

Ancora in crescita la curva del Covid in Italia. I nuovi casi sono 12.448, mai così tanti addirittura dal primo maggio, rispetto ai 10.047 di ieri e soprattutto ai 10.172 di mercoledì scorso. Sono stati effettuati 562.505 tamponi, 127mila meno di ieri, tant’è il tasso di positività dall’1,5% schizza al 2,2%. I decessi sono 85 (ieri 83), per un totale di 133.415 vittime dall’inizio dell’epidemia. Prosegue anche la crescita dei ricoveri: le terapie intensive sono 13 in più (ieri +11) con 49 ingressi del giorno, e salgono a 573, mentre i ricoveri ordinari sono 32 in più (ieri +90) e 4.629 in tutto. La regione con più casi odierni è la Lombardia (+2.207), seguita da Veneto (+1.931), Lazio (+1.283) ed Emilia Romagna (+1.058). I contagi totali dall’inizio della pandemia sono 4.954.585. I guariti sono 7.558 (ieri 6.965) e sono ancora in rialzo gli attualmente positivi, che sono 159.317 (4.807 in più rispetto a ieri). Di questi, sono in isolamento domiciliare 154.115 pazienti.

Sono 2.207 i nuovi positivi al Covid emersi nelle ultime 24 ore in Lombardia dall’analisi di 113.920 tamponi. Crescono i ricoverati in terapia intensiva (72, +5), mentre diminuiscono i pazienti negli altri reparti (729, -7). I decessi sono 13 per un totale di 34.311 dall’inizio della pandemia. I nuovi casi per provincia sono a Milano 737 (di cui 301 a Milano città), a Bergamo 136, a Brescia 261, a Como 140, a Cremona 128, a Lecco 55, a Lodi 42, a Mantova 72, a Monza e Brianza 220, a Pavia 108, a Sondrio 51 e a Varese 177.

In Veneto nelle ultime 24 ore si sono registrati 1.931 i nuovi contagi e 4 vittime (11.922 in totale da inizio pandemia). L’incidenza dei casi su 90.592 test effettuati (23.285 molecolari e 67.307 rapidi) è del 2,1%. Gli attualmente positivi sono 23.825, 1.173 in più rispetto a ieri. Crescono i numeri anche sul fronte clinico: sono 431 i ricoverati in area non critica (+19) e 78 (+1) i pazienti in terapia intensiva. 

“Oggi nel Lazio su 19.734 tamponi molecolari e 31.525 tamponi antigenici per un totale di 51.259 tamponi, si registrano 1.283 nuovi casi positivi (-173) e 6 decessi. Sono 697 i ricoverati (+20), 87 le terapie intensive (+3) e 793 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,5%. I casi a Roma città sono a quota 605″. Lo ha reso noto l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato, che precisa come “su sei decessi quattro non avevano ricevuto la vaccinazione”.

Sono ancora più di mille, 1.058, i nuovi contagi di Coronavirus in Emilia-Romagna, rilevati con 36.505 tamponi nelle ultime 24 ore. La situazione delle province vede Forlì-Cesena con 202 casi, Rimini con 183 nuovi casi, seguita da Bologna, 180 più 51 dell’Imolese, Ravenna 180. I guariti sono 466 in più, i casi attivi 15.967 (+578), il 96% in isolamento a casa. Sale il numero dei morti, 14, dai 60 ai 96 anni. Resta invariato, rispetto a ieri, il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva (63), mentre sono 560 quelli negli altri reparti Covid (+7).

Sono 965 i positivi del giorno in Campania, rilevati a fronte di 31.981 tamponi processati. Le vittime sono 5, di cui quattro nelle ultime 48 ore e una deceduta in precedenza, ma registrata ieri. I ricoverati in terapia intensiva sono 21, mentre sono 312 i posti letto di degenza occupati.

In Friuli Venezia Giulia oggi sono stati individuati 782 casi di Covid. Nel dettaglio su 8.959 tamponi molecolari sono stati rilevati 716 nuovi contagi con una percentuale di positività del 7,99%. Sono inoltre 15.860 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 66 casi (0,42%). Si registrano anche 5 decessi. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 26 (+1), mentre i pazienti in altri reparti sono 232 (+3).

In Sicilia balzo di nuovi positivi: sono 690 (ieri 505) i casi emersi nelle ultime 24 ore dai 26.385 tamponi effettuati. Il bollettino odierno segnala anche 6 decessi con il totale delle vittime che sale a 7.168 dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Gli attualmente positivi sono 11.098: tra questi i ricoverati con sintomi sono 343, 41 in terapia intensiva (due del giorno). 

Oggi la Regione Piemonte ha comunicato 650 nuovi casi di persone risultate positive al Covid, pari allo 1,3% di 50.762 tamponi eseguiti, di cui 42.124 antigenici. Dei 650 nuovi casi gli asintomatici sono 377 (58%). Sei i decessi che portano a 11.876 il numero delle vittime da inizio pandemia. I ricoverati in terapia intensiva sono 29 (invariato rispetto a ieri), mentre negli altri reparti ci sono 318 (-9 rispetto a ieri) pazienti. Le persone in isolamento domiciliare sono 7.820.

Sono 412 i nuovi casi emersi in Liguria da 5.382 tamponi molecolari e 9.816 test antigenici rapidi. Il bollettino odierno segnala due decessi, avvenuti tra il 7 e il 23 novembre. Crescono ancora gli ospedalizzati: i ricoverati sono 3 in più per un totale di 144 pazienti, mentre restano stabili a 18 i pazienti in terapia intensiva (16 non vaccinati). 

In Toscana sono 391 i nuovi positivi al Covid individuati nelle ultime 24 ore dall’analisi di 8.905 tamponi molecolari e 19.290 tamponi antigenici rapidi per un tasso di positività dell’1,4%. Oggi si registrano anche 4 decessi: 4 uomini, con un’età media di 72,3 anni. Gli attualmente positivi sono 8.100, -1% rispetto a ieri. Tra questi i ricoverati sono 300 (3 in meno rispetto a ieri), di cui 47 in terapia intensiva (2 in più). 

Nelle Marche sono stati individuati 361 nuovi casi di Coronavirus, l’11% rispetto ai 3.283 tamponi processati all’interno del percorso per le nuove diagnosi. Nelle ultime 24 ore non è stato registrato nessun decesso: il bilancio dall’inizio della crisi pandemica resta quindi fermo a 3.142 morti. Sono 93 i pazienti assistiti negli ospedali: 23 (+1) sono ricoverati in terapia intensiva, 22 in semi-intensiva e 47 (+2) nei reparti ordinari. 

Giornata nera sul fronte dei decessi per Covid in Alto Adige: altre quattro persone sono morte nelle ultime 24 ore e il totale delle vittime, dall’inizio dell’emergenza sanitaria, sale a 1.233. Non rallenta nemmeno la circolazione del virus: sono 339 i nuovi contagi accertati sulla base di 2.635 tamponi molecolari e 6.990 test antigenici. Un terzo dei nuovi casi è stato rilevato tra giovani fino a 19 anni di età. Cresce anche la pressione sugli ospedali: i pazienti ricoverati sono 151, due in più rispetto ad ieri, di cui, 9 in terapia intensiva, 81 nei reparti ordinari e 61 nelle strutture private (postacuti). 

Su 22.533 test eseguiti in Puglia sono risultate positive 273 persone con un tasso di incidenza dell’1,2%. I nuovi casi di positività sono così distribuiti: in provincia di Bari 69, nella Bat 13, in provincia di Brindisi 40, nel Foggiano 45, nel Leccese 53 e in provincia di Taranto 52. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati anche due decessi. Sono 3.910 gli attualmente positivi: 144 sono ricoverati in area non critica, 18 in terapia intensiva e gli altri 3.748 si trovano in isolamento domiciliare.

Sono 256 i nuovi positivi al Covid individuati oggi in Abruzzo da 4.678 tamponi molecolari e 8.858 test antigenici. Il bilancio dei pazienti deceduti registra un altro caso e sale a 2.580 da inizio pandemia. Gli attualmente positivi sono 3.691 (+39 rispetto a ieri): 94 (+3 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica, 8 (-1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 3.589 (+37 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare.

Sono 249 i nuovi contagi scoperti in Calabria su 5.796 tamponi eseguiti. Rispetto a ieri sale il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dal 3,07% al 4,30%). Nelle ultime 24 ore si registrano anche 5 decessi (1.488 da inizio pandemia) e 203 guariti. Gli attualmente positivi sono 3.800 (+41). I ricoveri sono 134 (+7 rispetto a ieri), di cui 11 in terapia intensiva (-1 rispetto a ieri). 

Balzo dei contagi in Sardegna dove sono stati rilevati 206 nuovi positivi al Covid, l’1,5% di 13.514 test processati.  Nelle ultime 24 ore si è registrato anche un decesso. Meglio sul fronte ospedaliero: resta stabile il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva (13) e calano i ricoverati in area medica (43, -5). Sono, invece, 2.386 i casi di isolamento domiciliare (+156).

Oltre cento (+110) contagi in Umbria, dove si registrano anche 2 morti. Nessun decesso e 45 nuovi positivi in Basilicata; 53 casi in Molise. In Valle D’Aosta 36 contagi e zero vittime. In Trentino 151 nuovi casi e ricoveri in lieve flessione.

Sorgente articolo:
Contagi Covid in Italia: dati in aumento. Bollettino Coronavirus del 24 novembre – Quotidiano.net

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Parola chiave nella ricerca
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Realtime
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Automazione di campagne Email