I no-vax scelgono Lignano per il Capodanno senza restrizioni. Il sindaco: “Sconcertante” – Messaggero Veneto

LIGNANO. Lignano Sabbiadoro è stata scelta per la festa di Capodanno «no-vax» promossa dall’associazione Liberi si nasce. L’invito sta rimbalzando in queste ore nelle chat e nei gruppi social frequentati da anti-vaccinisti e seguaci di cure alternative e metodi non scientifici.

La festa prevede tra gli altri gli interventi di Paolo Rossaro, 68 anni medico di famiglia padovano radiato dall’ordine per aver tentato di curare dal tumore un 35enne vicentino (poi deceduto) con vitamina C e integratori; Riccardo Szumski, medico di famiglia e sindaco di Santa Lucia di Piave  radiato dall’ordine perché apertamente no-vax; Alessandro Da Lio auto-proclamatosi ministro dell’economia e delle finanze del governo provvisorio del TLT (Territorio Libero di Trieste); Mark Ulrich Pfister, consulente e ricercatore delle 5LG, le leggi biologiche teorizzate dal Dr. Hamer, noto esponente dell’anti-scienza anche lui radiato dal relativo albo professionale per aver ideato e sostenuto l’utilità delle naturali contro il cancro (che secondo lui si origina da shock emotivi).

La serata vedrà anche uno spettacolo dal titolo «The Covid Show» tratto dall’omonimo libro di Andrea Tosatto, sottotitolato «Dalla pandemia alla ristrutturazione socio-economica globale», testo scritto con la prefazione della deputata no-vax Sara Cunial. Il brindisi di mezzanotte sarà infine accompagnato, si legge nel programma, da un momento in cui «ci uniremo tutti per mandare i nostri intenti comuni all’Universo e lanciare una potentissima ondata di energia collettiva».

Il sindaco Fanotto: “Sconcertati, organizzatori facciano passo indietro”

«Invito sia gli organizzatori che i gestori della struttura che dovrebbe ospitare questo evento a fare un passo indietro: da parte nostra ci adopereremo, nel caso in cui l’iniziativa dovesse essere confermata, a richiedere alle forze dell’ordine il ferreo rispetto delle regole che, immaginiamo, saranno ancor più stringenti rispetto a quelle attuali, considerata la situazione epidemiologica in evoluzione».

Il sindaco di Lignano, Luca Fanotto, non usa giri di parole per esprimere la propria rabbia per la decisione di un’associazione nazionale riconducibile alla galassia dei movimenti no-vax e no-Green pass di organizzare il veglione di Capodanno a Lignano Sabbiadoro e in particolare al Bella Italia Village. «Il mio disaccordo su questa iniziativa è totale.

Siamo sconcertati all’idea che, mentre l’Italia intera si sta adoperando per non arrivare a un nuovo lockdown e stiamo ancora pagando gli effetti gravissimi di alcune manifestazioni di piazza condotte senza mascherine e distanziamenti, ci sia qualcuno che pensa di festeggiare un Capodanno che prevede, cito testuale, dj set fino all’alba e uno spettacolo teatrale che porterebbe il titolo di “The Covid Show”.

Tutto ciò mentre la maggior parte delle persone sta facendo sacrifici enormi e vive con estrema apprensione la possibilità di nuove chiusure. Non c’è una singola ragione – tantomeno quella della necessità di fare affari – che giustifichi l’organizzazione di questo evento in un momento così delicato».

Oltretutto il Comune di Lignano «sta valutando con grande attenzione in queste ore se organizzare un evento per l’ultimo dell’anno, proprio in ragione della situazione dei contagi in rapida evoluzione», conclude il primo cittadino.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Sorgente articolo:
I no-vax scelgono Lignano per il Capodanno senza restrizioni. Il sindaco: “Sconcertante” – Messaggero Veneto

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Small Business CRM
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Il tuo Sito Web Personalizzato
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Webinar Software
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Realtime