La P.A. cerca un milione di professionisti: ecco come iscriversi al portale InPA – Gazzetta del Sud

La P.A. cerca un milione di professionisti: ecco come funziona il portale InPA.

La caccia agli esperti per la pubblica amministrazione è aperta. Parte il portale InPA. Nei prossimi cinque anni saranno oltre un milione i posti creati grazie del Pnrr, tra diretti e indiretti. E dopo lo sblocco del turnover, saranno 500mila i nuovi ingressi a tempo indeterminato in via ordinaria nella Pa nel prossimo quinquennio. Così il ministro della Pubblica Amministrazione ha lanciato il nuovo Portale nazionale del reclutamento inpa.gov.it, sviluppato con Almaviva e che prevede anche una partnership con LinkedIn Italia. Ed è già operativo Il servizio Linea Amica Digitale a cura di Formez Pa come ulteriore supporto alle amministrazioni per attuare il Pnrr. “I 250 miliardi del Pnrr avranno bisogno di specialisti e professionisti» che saranno pagati all’interno del Pnrr anche fino a 100mila euro l’anno, spiega Renato Brunetta.

Nel video le istruzioni per iscriversi al portale inPA 

«Noi avremo nel prossimo quinquennio 1-1,3 milioni di forza lavoro variamente specializzata, professionisti con contratti a termine e alla fine del quinquennio la legge prevede che il 40% di queste persone possano essere assorbite della pubblica amministrazione in forma ordinaria attraverso una procedura concorsuale». Per ora saranno assunti con contratti 3+2 e incarichi professionali. Il portale InPA serve a reclutare le risorse umane necessarie a realizzare «non solo il Pnrr ma anche al rinnovo del turnover» e quindi «dall’anno prossimo, avremo circa 100-120mila nuove assunzioni per via ordinaria, con contratti di lavoro a tempo indeterminato, secondo qualifiche specialistiche», e quindi 500-600mila nuovi assunti nei prossimi cinque anni.

«Questo è ancora un anno di ripresa – avverte – i prossimi saranno gli anni del boom» e «saranno anni di vacche grasse dal punto di vista di domanda di posti di lavoro da parte delle Pubbliche amministrazioni», lanciando l’invito agli italiani a inserire il proprio curriculum nella banca dati pubblica, anche “per verificare se la collocazione attuale sia ottimale oppure no». Brunetta ricorda che anche i nuovi concorsi «digitali e semplificati che iniziano e si concludono in meno di 100 giorni, 87 giorni di media», stanno aiutando a superare la «solita burocrazia» e già’ oltre 30mila posizioni sono state bandite con queste nuove procedure. “La mia preoccupazione non è quella dei salari, ma di trovare le specializzazioni sul mercato», trovare le persone per realizzare i progetti, «questa sarà la mia preoccupazione nei prossimi anni», aggiunge il ministro, e poiché le assunzioni saranno moltissime «sarà anche necessario riaprire il decreto flussi».

Per la Funziona Pubblica, il portale InPa ha l’obiettivo di rendere veloce e trasparente il reclutamento e di innalzare la qualità del capitale professionale delle pubbliche amministrazioni, collegando domanda e offerta di lavoro. Da una parte i professionisti possono inserire il proprio cv e ricercare le opportunità, dall’altra le pubbliche amministrazioni si registrano nel sistema per poter attingere al bacino degli oltre 5,6 milioni di professionisti censiti. Al momento sono oltre 95mila gli iscritti al portale di cui 47% donne e 53% uomini. Come primo caso concreto, ci sarà l’assunzione di 1000 professionisti per la semplificazione, sempre previsti dal Pnrr, entro la fine dell’anno.

© Riproduzione riservata

Sorgente articolo:
La P.A. cerca un milione di professionisti: ecco come iscriversi al portale InPA – Gazzetta del Sud

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Consulenza realizzazione Applicazioni Web
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Small Business CRM
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Pubblicizza sito
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Cloud Realtime