onomy/term/73″; $m[“meteo-giorno-5″]=”taxonomy/term/74”; $m[“meteo-giorno-6″]=”taxonomy/term/75”; $m[“meteo-giorno-7″]=”taxonomy/term/76”; $m[“marea-venezia”]=&qu – ilmeteo.it

Arriva la NEVE pure ABBONDANTE, anche in PIANURAArriva la NEVE pure ABBONDANTE, anche in PIANURA*AGGIORNAMENTO ULTIM’ORA*
Le ultime elaborazioni del Centro Europeo hanno confermato che è imminente un grosso carico di neve
, con fiocchi che potranno raggiungere anche le pianure a causa dell’arrivo di aria fredda in discesa dal Circolo Polare Artico.
Ma andiamo con ordine analizzando tutti i dettagli in modo da individuare meglio le regioni colpite e gli accumuli attesi.

Già dalle prossime ore le condizioni meteo sono previste in forte peggioramento, a causa dell’arrivo di un’intensa perturbazione atlantica che provocherà oltre a tante piogge, anche nevicate abbondanti sui rilievi del Nord, dapprima sul comparto alpino centro-occidentale, poi pure sulle Dolomiti, dove la neve scenderà fino a quote anche inferiori ai 1000 metri.

Verso sera non escludiamo che qualche fiocco possa raggiungere anche il basso Piemonte, fin verso i 400/500 metri, con rischio di imbiancata anche per la città di Cuneo.
Ci sarà inoltre occasione per qualche bella nevicata sulla dorsale appenninica centro-settentrionale, anche se qui la quota sarà ben più elevata e mediamente prossima ai 1600/1700 metri, in calo fin verso i 1400 nel corso di venerdì 26.

Nel weekend comincerà poi ad affluire sul nostro Paese aria ancora più fredda, direttamente dal Polo Nord. Gioco forza, le nevicate, oltre risultare sempre più copiose, cominceranno ad interessare quote ben più basse. Tra sabato 27 e domenica 28 i fiocchi bianchi potranno spingersi fino ai fondovalle alpini, arrivando ad imbiancare città come Aosta, Sondrio e Trento.
Entro la fine dell’evento sono attesi accumuli davvero abbondanti su tutto l’arco alpino oltre i 1200/1500 metri: si potrà accumulare fino ad oltre 1 metro di neve sulle montagne del Piemonte, Valtellina/Valcamonica (Lombardia) e sul Trentino.
Sugli Appennini la quota è prevista in crollo fin sotto gli 800 metri, in particolare su Toscana, Marche, Lazio e Abruzzo.

OCCHIO ALLA PIANURA! – Attenzione perché, visto l’ingresso di aria molto fredda e l’intensità delle precipitazioni, non escludiamo che possa venirsi a creare una configurazione favorevole a portare la neve fin sulle pianure della Lombardia e dell’Emilia Romagna.
Vi terremo aggiornati.

Accumuli attesi in cm sulle Alpi: fino ad oltre 1 metro oltre i 1200/1500 mAccumuli attesi in cm sulle Alpi: fino ad oltre 1 metro oltre i 1200/1500 m
Sorgente articolo:
onomy/term/73″; $m[“meteo-giorno-5″]=”taxonomy/term/74”; $m[“meteo-giorno-6″]=”taxonomy/term/75”; $m[“meteo-giorno-7″]=”taxonomy/term/76”; $m[“marea-venezia”]=&qu – ilmeteo.it

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Free Web Host
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Posiziona il tuo sito nelle prime pagine dei motori di ricerca
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Il tuo Sito Web Personalizzato