Zona arancione per la Valle d’Aosta. Campania in giallo. I colori delle Regioni – QUOTIDIANO NAZIONALE

Roma, 14 gennaio 2022 – La Valle d’Aosta diventa arancione, mentre la Campania gialla, da lunedì prossimo. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato l’ordinanza dopo aver consultato i dati del monitoraggio Iss. Il bollettino Covid di oggi del ministero della Salute segnala una leggera crescita nei contagi in Italia, ma per il terzo giorno consecutivo sotto i 200mila. Salgono i morti: sono 360, con il record in Lombardia di 115 decessi. Su anche i ricoveri ordinari e i pazienti in terapia intensiva.

Il presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro, commentando gli ultimi dati, avverte: “Nelle ultime settimane la crescita dell’incidenza dei casi Covid è molto significativa e l’Rt è sempre sopra soglia. La mappa dell’Italia è caratterizzata un po’ in tutte le Province da un rosso scuro che indica alta incidenza e le curve di crescita degli ultimi 14 giorni sono molto significative ad eccezione della PA di Bolzano”. Il direttore generale Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, ha aggiunto: ” Il tasso di incidenza “è particolarmente elevato, pari a 1.990 unità per 100mila abitanti”. L’Rt è in risalita, pari a 1,56, “ben al di sopra dell’unità”. Come cresce il tasso di occupazione in area medica e nelle terapie intensive, pari rispettivamente al 27,1% e al 17,5%, “al di sopra alla soglia di prima criticità”.

Covid, bollettino Italia del 14 gennaio: 186.253 casi e 360 morti

Colori delle Regioni

La Valle d’Aosta si colora di arancione e non potrebbe essere diversamente alla luce del 53,5% di posti occupati in area medica, e del 21,2% in terapia intensiva (dati aggiornati a ieri).

“I positivi asintomatici fuori dal conto dei ricoveri”

La Campania raggiunge il giallo, con il 25,8% dell’occupazione in area medica e il 10,6% in terapia intensiva, anche Lombardia, Lazio, Abruzzo, Toscana. Emilia Romagna, Piemonte. Sicilia, Liguria, Marche, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Calabria, province autonome di Trento e Bolzano. Tra queste però la Sicilia è in bilico sull’arancione con il 33,9% per l’area medica e il 19,4% per le terapie intensive. In una situazione leggeremente migliore per Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Liguria.  

Protocollo Covid per lo sport, l’ok del Cts: ecco cosa cambia

In bianco restano Basilicata, Molise, Puglia, Sardegna e Umbria. Ma la Puglia è comunque a rischio di passare in giallo, avendo il 17,8% dei posti occupati in area medica e il 10% in terapia intensiva, come l’Umbria con il 32,3% e il 9,4%. 

Le regole della zona arancione

Covid, Italia tutta in rosso scuro: la mappa Ecdc

Le Regioni a rischio e da quando

Covid, Gimbe: in 7 giorni +31% di ricoveri, +20% di intensive

Sorgente articolo:
Zona arancione per la Valle d’Aosta. Campania in giallo. I colori delle Regioni – QUOTIDIANO NAZIONALE

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Webinar Software
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Parole chiavi nelle ricerche
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999986 Free Web Hosting