Cassazione, nomine illegittime: decapitati i vertici – La Stampa

Con due clamorose sentenze, distinte ma concomitanti, il Consiglio di Stato ha decapitato i vertici della Corte di Cassazione e quindi della magistratura italiana, dichiarando illegittime le nomine, operate nel 2020 dal Csm, del presidente Pietro Curzio e del presidente aggiunto Margherita Cassano. Contro entrambe aveva fatto ricorso il giudice Angelo Spirito. In primo grado il Tar Lazio aveva confermato le nomine.


Sorgente articolo:
Cassazione, nomine illegittime: decapitati i vertici – La Stampa

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Parola chiave nella ricerca
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Ugo Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Small Business CRM