Covid oggi Italia: i dati su contagi, ricoveri e morti del 15 gennaio. Il bollettino – QUOTIDIANO NAZIONALE

Roma, 15 gennaio 2022 – E’ atteso nel pomeriggio il nuovo bollettino Covid con i dati aggiornati del Ministero della Salute e della Protezione civile mentre ancora si discute dell’eventualità di modificare i criteri di conteggio dei ricoveri, escludendo i positivi asintomaci. L’Ordine dei medici continua a opporsi: no a sconti sui numeri, ribadisce il presidente Anelli, che suggerisce nuove restrizioni (“pensiamo a chiusure selettive”) per raffreddare la curva: “Gli ospedali sono sotto pressione e i medici si sentono soli”. Ieri sono stati registrati 183mila nuovi casi e 330 morti (il dato più alto di questa ondata) mentre le ospedalizzazioni continuano a viaggiare al ritmo di centinaia il giorno (+371 i posti in reparto di degenza ordinaria conteggiati ieri, +11 le terapie intensive). Più sotto, intanto, i bollettini regionali

Bollettino 14 gennaio 

Compie 12 anni e resta bloccato in Sicilia. “Senza vaccino non può partire”

Sommario

Quarantena e isolamento: la durata. Quando fare il tampone

Omicron in Italia: mappa delle varianti regione per regione

Pubblicheremo qui, non appena disponibile, il bollettino nazionale con i dati relativi a nuovi casi, decessi, ricoveri ordinari e terapie intensive.

Conto ricoveri Covid, “positivi asintomatici fuori”. Cts: bollettino resti così

Sono 19.539 i nuovi casi di Covid in Veneto nelle ultime 24 ore, in lieve calo rispetto a ieri. I casi attualmente positivi salgono dunque a 249145. I decessi registrati nelle ultime 24 ore sono stati 15. Sul fronte delle ospedalizzazioni, nei reparti ordinari si trovano 1.753 pazienti (+26), mentre nelle terapie intensive sono ospitati 205 degenti (-3). 

Leggero calo di contagi di coronavirus in Emilia-Romagna con 17.755 nuovi casi su un numero ancora consistente di tamponi – oltre 78mila – eseguiti nelle ultime 24 ore. I ricoveri segnano ancora aumenti: nelle terapie intensive altri quattro pazienti per un totale di 152, di cui 97 – quasi due terzi – senza alcuna dose di vaccino (età media 62 anni, i non immunizzati 61 anni). Nei reparti Covid ci sono 2.334 pazienti, 22 in più da ieri (età media 69 anni). Altri 27 i decessi con Covid. Dal bollettino quotidiano della Regione emerge anche che attualmente i casi attivi di infezione da coronavirus sul territorio sono 290.816 (+14.029), circa un cittadino su 15. Di questi il 99% è in isolamento domiciliare.

Nel Lazio si contano 12.906 positivi in 24 ore, in calo di 3.211 rispetto al dato di ieri, 15 i morti. Stabili le terapie intensive. I ricoverati sono +59. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 11,6%. 

Stabili i nuovi contagi in Toscana: 11.761. Rispetto a ieri sono di poco inferiori, a fronte di un numero di test superiore, e il tasso di positività è di poco diminuito (era 16,68%). I ricoverati sono 1.349 (34 in più rispetto a ieri), di cui 123 in terapia intensiva (3 in meno). 

I contagi registrati nelle Marche in un giorno sono 5.766 (anche se il conteggio non è ultimato) con l’incidenza a 1.257,42. Tre i decessi. Aumentano di 7 unità i posti occupati in terapia intensiva. 

L’Abruzzo registra 3.835 nuovi positivi e due nuove vittime, -3 i posti in rianimazione. 

In Calabria si contano 2.723 nuovi casi di infezione da SarsCov 2 (in calo di un migliaio rispetto a ieri). Otto i nuovi decessi. Terapie intensive +4

Sono 2.694 i nuovi casi di Covid riscontrati nelle ultime 24 ore in Alto Adige. I laboratori dell’Azienda sanitaria altoatesina hanno effettuato 2.738 tamponi Pcr e registrato 415 nuovi casi positivi. Inoltre 2.279 test antigenici sono risultati positivi. Ieri ne sono stati eseguiti 13.750. Sono 88 i pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri, altri 58 si trovano nelle strutture private convenzionate e altri 18 pazienti Covid sono ricoverati in reparti di terapia intensiva.

In Puglia sono 9.718 i nuovi casi, 12 i decessi. Attualmente sono 103.590 le persone positive, 559 sono ricoverate in area non critica e 55 in terapia intensiva. Complessivamente dall’inizio dell’emergenza i casi totali sono 417.380 a fronte di 6.742.131 test eseguiti, 306.731 sono le persone guarite e 7.059 quelle decedute.

Crolla la curva del contagio in Umbria, che fronteggia i 1958 nuovi positivi, con un balzo avanti giornaliero dei guariti, ben 5695. Nelle ultime ventiquattr’ore i contagiati totali scendono da 34919 a 31182. E’ il dato più basso, quest’ultimo, nell’arco della settimana (gli attualmente positivi erano 34014 appunto sette giorni fa). Aumentano però i ricoverati, 236 di cui 12 in terapia intensiva (dato quest’ultimo stabile). Si registrano purtroppo altre tre vittime (1557 da inizio pandemia). In Sardegna si registrano 1.490 casi di Covid e una vittima. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 28 (2 in più rispetto a ieri) e quelli in area medica sono 224 (3 in meno). In Basilicata sono 611 i nuovi casi di Sars Cov-2, su un totale di 1.951 tamponi molecolari, e si registrano 3 decessi per Covid-19. I ricoverati per Covid-19 sono 89 (+4) di cui 2 in terapia intensiva: 47 (di cui 2 in TI). Il Molise conta 507 nuovi positivi (in lieve calo rispetto a ieri, a fronte di un numero di tamponi minore). Stabili le intensive. 

In base al report settimanale Iss il tasso di ricovero in rianimazione è di 26,7 casi ogni 100mila per i non vaccinati e 0,9 ogni 100mila per i vaccinati con booster. Nei soggetti vaccinati con dose aggiuntiva/ booster, l’efficacia nel prevenire l’infezione è del 68,8%, quella nel prevenire i casi di malattia severa è pari al 98%. Il monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità segnala che nelle ultime 2 settimane si è osservato un forte aumento dell’incidenza in particolare per la classe di età 16-19 anni e un forte aumento del tasso di ospedalizzazione nella fascia minore di 5 anni (più di 10 ricoveri per milione di abitanti), e un aumento più contenuto nella fascia 16-19 anni”. In crescita la percentuale di casi Covid tra gli operatori sanitari rispetto al resto della popolazione. 

Sorgente articolo:
Covid oggi Italia: i dati su contagi, ricoveri e morti del 15 gennaio. Il bollettino – QUOTIDIANO NAZIONALE

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999987 Consulenza realizzazione Applicazioni Web
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Parola chiave nella ricerca
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999997 Webinar Online
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro