FdI vira su Crosetto, centrodestra spaccato sul Quirinale: i sospetti di Meloni che teme il doppio gioco di Salvini – La Repubblica

Una rottura improvvisa, un nuovo colpo di scena nella corsa verso il Colle. Il centrodestra si divide alla terza votazione. Fratelli d’Italia decide di dare i propri consensi a Guido Crosetto, uno dei fondatori del partito oltre che ex deputato. Dietro questa scelta, c’è una divergenza sulla strategia da portare avanti. “Siamo stanchi di offrire a chi ci guarda l’immagine non edificante delle schede bianche”, dice il vicepresidente dei senatori Ignazio La Russa.

GUARDA La sorpresa di Crosetto

Giorgia Meloni aveva proposto ieri sera che tutta la coalizione appoggiasse la candidatura del magistrato Carlo Nordio: un modo per sottolineare la compattezza dello schieramento e mettere pressione sul centrosinistra. In vista di una convergenza successiva su un’altra soluzione, come quella costituita dalla presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati. Ma questa mossa, almeno secondo gli alleati, avrebbe costituito una sorta di diritto di prelazione e avrebbe dovuto condurre l’intero centrodestra a continuare a sostenere Nordio anche nelle successive votazioni. Un fatto che non è stato concordato preventivamente fra i leader. 

Lega, Salvini vuole tentare Conte e Renzi con la carta Casellati

Ecco dunque la spaccatura e la decisione di FdI di andare comunque avanti su un proprio nome di bandiera, in questo caso quello di Crosetto. Un modo per dimostrare o verificare se FdI potesse pesare più dei 63 voti che detiene sulla carta: a terza votazione conclusa, Crosetto porterà a casa ben 114 voti, quasi il doppio di quelli pronosticati stando gli ordini di scuderia.

Lega e Forza Italia hanno invece votato scheda bianca e c’è un ulteriore sospetto da parte di FdI: Meloni, infatti, teme il doppio gioco del segretario leghista. In particolare, il pericolo che alla fine Salvini si smarchi per approdare su Mario Draghi o su Pier Ferdinando Casini. In più, non c’è certezza, secondo Fratelli d’Italia, che Forza Italia riesca in questo momento a garantire la necessaria unità su un candidato di coalizione. In questo clima da tutti contro tutti si consuma la terza votazione: ognuno per conto proprio. Ma i leader del centrodestra sono convinti che domani, nel quarto scrutinio, riusciranno comunque a portare avanti insieme il proprio candidato, anche se l’ipotesi Casellati inizia a perdere qualche punto.

Quirinale: “Mattarella, proteggici tu”. Con il saio e l’aureola in testa, spunta alla Camera il santino del Presidente

Sorgente articolo:
FdI vira su Crosetto, centrodestra spaccato sul Quirinale: i sospetti di Meloni che teme il doppio gioco di Salvini – La Repubblica

User ID Campaign ID Link
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999980 Fiasconaro
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999988 Primo su google
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999995 Pubblicità via Email
d9a95efa0a2845057476957a427b0499 l-99999978 Ugo Fiasconaro